Roma: si cercano soluzioni per evitare il razionamento dell'acqua

Adjust Comment Print

Obiettivo trovare una soluzione che allontani la turnazione nell'erogazione dell'acqua.

Al momento, i casi di rifornimento idropotabile tramite autobotti sono limitati ad alcuni comuni delle province di Piacenza, Parma e Bologna. Così Paolo Saccani, presidente di Acea Ato2, in un'intervista a Sky Tg24. È evidente però che quello del Comune non è un ruolo da semplice spettatore non pagante.

Atto primo: il lago di Bracciano fa registrare un calo del livello dell'acqua come non si vedeva da anni. "Stiamo attuando tutte le misure per ridurre la derivazione dal lago ma interromperla è a nostro giudizio un atto irresponsabile".

È scattato il conto alla rovescia per un milione e mezzo di romani che da venerdì potrebbero ritrovarsi a dover fronteggiare il razionamento dell'acqua con blocchi ai rubinetti di 8 ore consecutive intervallate da 8 ore di servizio garantito. Questo provocherà una riduzione dei consumi che manterrà la situazione stabile almeno fino al 20 agosto, se non fino a fine mese. La manifestazione, promossa dalla Regione Lazio in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma, rientra nel calendario di iniziative "L'Estate della Regione Lazio" e nel programma di CityFest. I protagonisti sono: la sindaca Virginia Raggi, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la società Acea, il Codacons in rappresentanza dei consumatori.

Fiorentina, possibile inserimento di Niang nella trattativa per Kalinic
Il gol? Sono stato fortunato. "Sono aperto con tutti, lui come gli altri devono dimostrare di meritarsi il posto". Ma chi viene dovrà dimostrare che la Fiorentina è una grande piazza , ha una grande storia e tifoseria.

"Il cambiamento climatico impone un radicale cambiamento soprattutto nella gestione della risorsa idrica, altrimenti ci si ritroverà in tempi brevi con riserve vuote ed ecosistemi acquatici danneggiati in maniera irreversibile", denuncia l'associazione ambientalista, che ricorda le altissime percentuali di dispersione idrica della Regione Lazio.

La risposta del governo, affidata alla sottosegretaria all'Ambiente Silvia Velo era una descrizione abbastanza dettagliata dello stato della concessione e una conferma di quanto sia, in assenza di piogge, "difficile andare a sostituire i prelievi dal Lago di Bracciano". "Non è facile - riferiscono fonti del gestore all'AGI - ma si proverà ad avere una soluzione che non costituisca una problematica pesante". "Mi piacerebbe invitare qui Donald Trump per fargli capire cosa significa non rispettare gli accordi sul clima".

Da questa mattina i tecnici Acea lavoreranno per realizzare il piano di razionamento dell'acqua nella capitale. Il piano della multi-utility sui nasoni è temporaneo e parziale ovvero non si arriverà a chiudere tutte le fontane della città ma solo una parte. "Siamo pronti a collaborare con le regioni nel censimento dei danni" causati dalla siccità e "la verifica delle condizioni per dichiarare lo stato di eccezionale avversità atmosferica". Lo ha detto il consigliere regionale delegato per l'Agricoltura, Mauro D'Acri. La situazione più critica è quella del Crotonese.

Comments