La Roma stende il Tottenham: decide Tumminello in extremis

Adjust Comment Print

I giallorossi subiscono un po' la manovra dei londinesi, approfittando però degli spazi lasciati in contropiede, al 40' bella azione degli Spurs, Trippier serve in profondità Harry Kane, che tira di contro balzo con il destro, e solo una grande parata di Alisson salva la squadra di Di Francesco.

Partenza in trasferta per la Roma, che aveva disputato in casa la prima giornata della scorsa stagione. Nella seconda frazione di gioco, la musica sembra non cambiare, con il Tottenham che tiene palla e crea gioco e i giallorossi che "vivono" sulle ripartenze. Non abbiamo mollato fino alla fine e abbiamo portato a casa il risultato, era importante per il morale. Volevo più concretezza e in questo dobbiamo migliorare. In questo momento sono soddisfatto degli uomini a disposizione. Questa squadra può crescere tanto dal punto di vista collettivo e di sviluppo offensivo.

Inter, Jovetic si muove verso Siviglia: "È da tempo che vogliamo chiudere"
Ci sono pochi dubbi sul fatto che il centravanti titolare resti Mauro Icardi . "Io non posso pretendere un certo numero di partite a nessuno".

Nell'intervallo consueta girandola di cambi, con l'ingresso in campo di Manolas, Strootman, Under, al posto di Jesus, Defrel e Gerson, mentre il Tottenham cambia praticamente mezza squadra, inserendo anche Christian Eriksen, una delle stelle della squadra. C'è ancora tanto da lavorare ma lo sapevo già dall'inizio. "Mi piace la grande disponibilità da parte dei ragazzi nel cercare di apprendere i miei desideri". Mi è piaciuto il piglio della squadra, ma non la superficialità degli ultimi minuti. I nuovi? Defrel sta crescendo dal punto di vista fisico, ha interpretato un ruolo che lui ha fatto già in passato, magari non è il suo preferito, ma lo ha fatto con dedizione e determinazione. Come scelta primaria stiamo cercando un esterno a destra. "Kolarov è stato ottimo per qualità tecnica e per personalità". "In alcuni momenti della gara deve chiudersi di più". Siamo solo al 26 luglio ed è presto per dare giudizi, ma se questo è solo l'antipasto di quello che può offrire Under, forse la Roma ha un piccolo gioiello ancora tutto da scoprire e plasmare. "Per poter ambire a qualcosa di importante bisogna avere dei calciatori importanti anche come riserve". Così come continua a dare buone indicazioni (aldilà di qualche imprecisione finale) l'ex granata Bruno Peres.

Comments