Gerusalemme, nuovi scontri sulla spianata delle Moschee

Adjust Comment Print

Dopo che la polizia israeliana ha deciso di eliminare i metal detector per limitare l'entrata delle persone alla Spianata delle Moschee a Gerusalemme, gli scontri non sono cessati. I palestinesi infatti, come conseguenza dei gravi incidenti che si sono verificati ieri nella Spianata, hanno indetto per oggi una "Giornata di collera". "Sono state fatte valutazioni sulla sicurezza che hanno indicato rischi di disordini e manifestazioni", scrive la polizia in una nota, precisando che il divieto non riguarda "gli ultra 50enni e le donne di qualsiasi eta'".

Già arenata la nave anti-migranti?
La sua crew è composta da diverse nazionalità, qualcosa di particolarmente comune nel mondo marittimo. In mattinata il comandante e il proprietario della nave sarebbero stati liberati.

Secondo i media locali il giovane era stato raggiunto da colpi d'arma da fuoco da parte delle forze israeliane. Sale così a cinque il bilancio dei dimostranti palestinesi uccisi in una settimana durante le proteste contro le misure di sicurezza volute da Israele per l'accesso alla Spianata.

Comments