Milan, Fassone risponde a Pallotta: "Siamo sbalorditi, pronti a confrontare i bilanci"

Adjust Comment Print

In un'intervista telefonica da Boston, dove la Roma si sta preparando in tournée, Pallotta parla del Ceo di Elliott, Paul Singer: "E' un mio amico, arriveranno (Elliott, ndr) a possedere il club", perché i cinesi "hanno un debito".

La risposta ufficiale del Milan è arrivata a stretto giro. Sono pronto al confronto e a imparare se necessario, ma le critiche fatte così mi danno fastidio.

Attacco hacker ad Unicredit, violati 400mila clienti
Sembra che, per questa volta e per fortuna, non siano stati sottratti dati che permettano di operare con l'account dei clienti . La banca spiega di aver informato le autorità, e annuncia un esposto alla Procura di Milano .

Il Milan, attraverso un videomessaggio di Fassone, ha risposto alle parole di James Pallotta: "In Italia è inusuale che un club attacchi un altro". La mia reazione è stata di sbalordimento. Anche le cifre dette sono sbagliate: il fondo Elliot è di 180 mln su un valore di 740 mln del club. E' noto a chiunque che è stato emesso un bond di 50 milioni destinato a finanziare il mercato. "C'è stato un periodo, lo scorso anno, in cui è stato molto importante per prendere punti... per sei partite di fila le persone non si sono rese conto che Radja stava giocando con problemi muscolari ma non ha lasciato il campo". Ben 10 gli acquisti già ufficializzati e tifoseria in estati come non si vedeva da diversi anni. Io non so come lui possa pensare che gli stipendi del Milan un domani possano essere uguali ai ricavi. Io non so lui a cosa si riferisca quando dice 'pagheranno le conseguenze'. Le spese così elevate, non coperte finora neppure dalle prime mosse societarie, come il bond da 55 milioni di euro e l'aumento di capitale da 60 milioni di euro decisi dalla nuova proprietà nell'assemblea del 18 maggio, hanno lasciato molti osservatori perplessi. La Roma è sfortunata ad essere quotata in Borsa perché ha un bilancio pubblico: "non mi permetto di commentarlo, ma ciascuno può verificarlo". Noi non siamo tifosi, siamo freddi. "Sono gli unici in Serie A che hanno perso la testa sul mercato". "Tengo molto - afferma - al calcio italiano e al suo ritorno ai vertici".

"Auguro al Milan e ai suoi nuovi proprietari le migliori fortune e attendo con piacere che la sua dirigenza e la nuova proprietà collaborino al nostro fianco in maniera incisiva per lo sviluppo della A".

Comments