Usa: no del Senato ad abrogazione Obamacare

Adjust Comment Print

Se ci aggiungiamo il Russiagate che lo sta mettendo alle corde e la decisione del Senato di confermare le sanzioni alla Russia togliendo ogni potere di controllo al Presidente, si capisce come in questo momento Trump si trova accerchiato da tutte le parti. Da allora, tutti i membri della comunità Lgbt avevano avuto la possibilità di servire dichiarando apertamente gusti e tendenze sessuali.

E così, nonostante la riforma saltata nella notte fosse stata presentata in una versione depotenziata che è stata definita "skinny" (magra, smilza), è arrivata la batosta: 49 voti favorevoli contro 51 contrari. Smorza i toni la portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders: il governo degli Stati Uniti non ha ancora "una tabella di marcia specifica" per "applicare integralmente" l'ordine del presidente Usa Donald Trump, che ieri ha annunciato un divieto per i transgender di prestare servizio nell'esercito, ma lavorerà con il Pentagono per elaborarlo.

La Roma stende il Tottenham: decide Tumminello in extremis
Così come continua a dare buone indicazioni (aldilà di qualche imprecisione finale) l'ex granata Bruno Peres . Partenza in trasferta per la Roma , che aveva disputato in casa la prima giornata della scorsa stagione.

Si deve quindi ricominciare da capo, trovare un accordo su un nuovo testo, magari bipartisan (lo ha auspicato John McCain in un appassionato intervento al rientro in aula dalla convalescenza dopo la diagnosi di tumore). Chissà quale sarà la reazione di Trump nel sapere che la sua riforma è stata affossata da un repubblicano di vecchia data. Si lascia che l'Obamacare implode, poi, si intervenga. Quest'ultimo, durante il suo mandato, promosse norme per favorire l'integrazione della componente transgender all'interno della società: basti ricordare la legge che permetteva agli studenti transessuali di scegliere spogliatoi o bagni in base all'identità di genere in cui si identificavano.

Come promesso al Presidente Donald Trump, Tim Cook ha in serbo corposi investimenti per il mercato statunitense.

Comments