Paltrinieri e Detti volano in finale dei 1500

Adjust Comment Print

Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti hanno ottenuto il pass per la finale dei 1.500 stile libero ai Mondiali di nuoto in corso a Budapest (Ungheria). Medaglia d'argento per l'ucraino Mykhailo Romanchuk in 14.37.14, bronzo l'australiano Mack Horton in 14.47.70. Dopo i primi 200 metri, Gregorio si porta in prima posizione mentre Detti, non riesce a tenere il passo del connazionale e di Mykhaylo Romanchuk, già grande sorpresa nelle semifinali.

La sua era la gara più attesa, e Gregorio Paltrinieri raramente delude le attese, nonostante la forza dei rivali: le batterie di ieri avevano fatto spaventare tutti per la consistenza dell'ucraino Romanchuk, ma la finale rimette le cose a posto, anche se il titolo iridato di Gregorio (il 2° in carriera) è tutt'altro che agevole.

Ti è piaciuto questo articolo?

Morto il dottor Pasquano, il medico legale de "il commissario Montalbano"
L'attore di origine modicana, da anni trapiantato a Ragusa , era una colonna portante del Teatro Stabile di Catania . Parole affettuose quelle di Luca Zingaretti nei confronti del suo collega ed amico Marcello Perracchio .

La penultima giornata dei Mondiali di nuoto di Budapest 2017 non regala medaglie agli italiani ma getta le basi per un'ultima giornata di successi. L'ha "vinta con l'intelligenza, con tanti strappi in mezzo, poi ai 1200 metri ho messo giù la testa e ho tirato diritto ma ero stanco morto". Dopo gli 800 non volevo fare un'altra gara negativa, ho cercato di nuotare meglio fin dall'inizio. "Ancora una volta una prestazione straordinaria per un campione fenomenale - ha detto -".

LA GARA - La gara comincia in salita per Paltrinieri, Horton è avanti ai 100 metri ma Greg è subito bravo a rimontare portandosi al comando. "Avrei bisogno di un paio di giorni di riposo ma non ce li ho perché dopo domani sono in gara in coppa del Mondo" racconta il livornese.

Comments