Generali: utile 6 mesi 1,2 mld (+3,7%), premi 36,6 mld

Adjust Comment Print

Ma si tratta soprattutto di un effetto contabile in quanto i 3,5 miliardi saranno in buona parte assorbiti dai costi per l'integrazione delle banche venete e per l'esodo del personale. Il risultato della valutazione delle partecipazioni con il metodo del patrimonio netto è stato pari a 3,1 milioni di euro (3,5 milioni di euro al 30 giugno 2016).

Generali Assicurazioni archivia il primo semestre con un utile netto in crescita a 1,2 miliardi di euro rispetto au 1,1 miliardi registrati nello stesso periodo del 2016 (+3,7% a/a), grazie alla positiva performance in tutti gli ambiti di operatività. I proventi operativi si sono attestati a 8,6 miliardi (-1%), con interessi netti a 3,6 miliardi (-1,8%) e commissioni nette a 3,8 miliardi (+5,8%). L'utile netto si è attestato a 55,67 milioni di euro, in aumento del 77% rispetto ai 31,51 milioni contabilizzati nei primi sei mesi del 2016; il dato dello scorso anno era stato influenzato da poste straordinarie per oltre 18 milioni di euro.

Ddl Concorrenza-Via libera al Senato: è legge
Farmacia: Le società di capitali potranno essere titolari di farmacie ma dovranno rispettare un tetto del 20% su base regionale. Arriva, inoltre, la possibilità di rateizzare le maxi-bollette causate da ritardi o disguidi dovuti al fornitore del servizio.

L'Italia genera il 24% dei ricavi operativi, grazie al buon avanzamento del comparto Infrastrutture di Trasporto (Metropolitana di Milano Linea 4, Stazione AV/AC Napoli-Afragola, Galleria di Base del Brennero, Quadrilatero Marche-Umbria), agli apporti della controllata NBI (Impiantistica) e alle attività O&M nel comparto ospedaliero (Ospedali di Prato, Pistoia, Lucca e Massa Carrara e Ospedale dell'Angelo di Venezia-Mestre). Infine, nel primo semestre del 2017 Intesa ha erogato 25 miliardi di nuovo credito a medio e lungo termine a famiglie e imprese (+6,5% rispetto al 2016). La riduzione complessiva del valore della quota raggiunge così i 676 milioni, pari al 98,5% dei 686 milioni effettivamente versati al fondo (a fronte di un impegno per 845 milioni complessivi). La società ha infatti confermato i target previsti per l'esercizio in corso mentre molti analisti si aspettavano una revisione al rialzo degli obiettivi, giustificata dall'andamento positivo delle vendite.

In questo quadro il titolo ha accusato una brusca flessione del prezzo a Piazza Affari.

Comments