Dramma a Ferrara: uccide moglie e figlio e si toglie la vita

Adjust Comment Print

Secondo le ricostruzioni, a poche ore dal dramma sarebbe arrivato l'ufficiale giudiziario per l'esecutività del provvedimento. L'antiquario Galeazzo Bartolucci uccide la moglie Mariella e il figlio Giovanni poi si spara Ferrara. Poi ha dato fuoco all'abitazione, che si affaccia su via Boccaleone e su piazzale Bartoluzzi in pieno centro a Ferrara, ed è uscito dalla palazzina. Dopo essersi allontanato dall'immobile in fiamme ha rivolto l'arma contro se stesso e si è tolto la vita. Oggi a mezzogiorno era previsto l'arrivo dell'ufficiale giudiziario che avrebbe dovuto dare corso allo sfratto esecutivo. Un mese fa era avvenuto il primo accesso di sfratto, non eseguito perché la casa era piena di mobili e dunque da svuotare. Sul posto carabinieri e polizia, quest'ultima è incaricata delle indagini. Un uomo di 77 anni, di prima mattina, in casa, ha sparato alla moglie e al figlio di 48 anni, uccidendoli. Sembra che sull'appartamento pendesse lo stato di inagibilità post-terremoto, in realtà ancora occupato dai tre.

Cremlino su sanzioni, Russia difenderà suoi interessi
Nonostante la gravità delle misure adottate dalle due parti, ci sono elementi per sperare che la situazione non degeneri ulteriormente.

Il suo corpo è stato trovato dai vigili del fuoco accorsi alla segnalazione dell'incendio che si era sviluppato nella sua casa (foto a lato). Una calibro 38 a tamburo per chiudere il cerchio intorno a preoccupazioni sempre più pressanti: è questo il movente su cui si attesterebbe la pista investigativa seguita dalla Questura di Ferrara.

Comments