Giovane italiana trovata morta nel suo appartamento a Glasgow

Adjust Comment Print

Un portavoce della polizia scozzese ha dichiarato all'ANSA che Debora Rastelli "non è morta in circostanze sospette", escludendo così che si sia trattato di un omicidio.

La Farnesina "segue la vicenda" della giovane italiana trovata morta nella sua abitazione a Glasgow, in Scozia, "sin dal primo momento", "in stretto raccordo con il consolato generale a Edimburgo e con le autorità locali" ed è "in contatto con la famiglia della connazionale per prestare ogni possibile assistenza".

Italiana morta, di 23 anni, trovata dalla coinquilina nel suo appartamento di Glasgow.

Migranti: Ong tedesca, nessuna notizia di indagini nei nostri confronti
Così il procuratore aggiunto Ambrogio Cartosio dopo il sequestro della nave "Iuventa" della ong tedesca "Jugend Rettet" . Per non parlare di singolari "volontari" che in realtà arrivano a guadagnare fino a 10 mila euro al mese.

Stando alle prime ricostruzioni le cause del decesso non sono ancora note, secondo il rapporto della polizia locale la giovane, che stava per compiere 26 anni, non mostrava segni di violenza, non era malata e non vi erano elementi fuori posto in casa. Su quanto è accaduto non si sa ancora molto, se non che è stata trovata morta da qualcuno che divideva l'alloggio con lei. Tutte da chiarire le cause della morte. Originaria di Cossato, nel Biellese, in Piemonte, da circa un anno si era trasferita in Scozia, dove aveva trovato lavoro come assistente sanitaria, per imparare l'inglese.

Una nuova giovane ragazza italiana ha perso la vita all'estero. È toccato poi ai colleghi di Cossato, nella tarda serata di ieri, il terribile compito di avvertire i genitori, che sono partiti alla volta del Regno Unito. Diplomata all'Istituto tecnico industriale di Biella, la giovane, che avrebbe compiuto 26 anni tra qualche giorno, voleva mettere da parte i soldi per proseguire gli studi.

Comments