Marcinelle, Mattarella: "Tragedia emigrazione". Salvini all'attacco: "Si vergogni"

Adjust Comment Print

L'assessore regionale al sociale e i flussi migratori, Manuela Lanzarin, ha invece ricordato la tragedia di Marcinelle domenica, quando ha consegnato, insieme al sindaco di Lusiana e all'associazione dei Vicentini nel mondo, la targa d'oro a don Giovanni Bordignon, 74 anni, il missionario scalabriniano veneto che si è battuto, durante il suo servizio in Belgio, insieme ai minatori perché la miniera di Marcinelle fosse salvata dalla demolizione e rimanesse come monumento alla memoria del sacrificio dei nostri emigranti.

"Generazioni di italiani - ha detto Mattarella - hanno vissuto la gravosa esperienza dell'emigrazione, hanno sofferto per la separazione dalle famiglie d'origine e affrontato condizioni di lavoro non facili, alla ricerca di una piena integrazione nella società di accoglienza". Giusto qualche ora prima Paolo Grimoldi, deputato della Lega nord e segretario della Lega lombarda, aveva già lanciato la sua accusa al presidente della Repubblica: "Paragonando questi richiedenti asilo nullafacenti agli italiani morti a Marcinelle il presidente Mattarella infanga la memoria dei nostri connazionali". La situazione rispetto a quegli anni è sicuramente migliorata, ma il tema resta estremamente attuale. È questa la ragione per la quale continuiamo a ricordare gli eventi e i silenziosi eroi che ne sono stati a un tempo protagonisti e vittime, cerchiamo di trarre dalla storia gli insegnamenti giusti, tentiamo di orientarci nella direzione appropriata per il futuro. "Hanno contribuito a edificare un continente capace di lasciarsi alle spalle le devastazioni della II guerra mondiale e di offrire ai giovani un futuro di pace, crescita e maggiore equità sociale".

Usa pronti a guerra preventiva contro Pyongyang
Decisivo per l'ok alle sanzioni è stato l'accordo con la Cina , principale alleato e partner commerciale di Kim-Jong-un . Naturalmente dobbiamo fornire tutte le opzioni per rispondere.

Ricorre oggi il 61esimo anniversario della tragedia di Marcinelle, cittadina del Belgio in cui a causa di un incendio nella miniera del Bois du Cazieri l'8 agosto 1956 morirono 262 minatori, di cui 136 italiani. Un incidente che ha riguardato in modo particolare il nostro paese, per la quantità di vittime italiane e lo spettro ampio della geografia della loro provenienza, ma che ha rappresentato una vera e propria tragedia europea del lavoro, considerando che assieme agli italiani e ai belgi l'elenco delle vittime comprende lavoratori francesi, tedeschi, greci, polacchi, ungheresi, e così via.

Comments