Milano, funerali Tettamanzi: oltre 5mila fedeli in Duomo

Adjust Comment Print

Folla di fedeli in Duomo a Milano per l'ultimo saluto al cardinale Dionigi Tettamanzi, scomparso sabato 5 agosto a Triuggio. Il telegramma è firmato personalmente dal Papa, e indirizzato al cardinale Angelo Scola, amministratore apostolico di Milano e a mons. Presenti anche rappresentanti delle altre confessioni cristiane di Milano e delle altre fedi religiose.

Il feretro è posto di fronte all'altare maggiore del Duomo di Milano, sopra la bara è stato appoggiata una copia dell'evangeliario ambrosiano, commissionato da Tettamanzi stesso e illustrato dai più grandi artisti contemporanei. "Il cardinale - ha aggiunto Scola - era guidato da un profondo senso di giustizia che si esprimeva nella promozione e nella difesa dei diritti di tutti e di ciascuno".

Continuo il pellegrinaggio dei milanesi per rendere omaggio al cardinale i cui funerali verranno celebrati domani, alle ore 11, e saranno presieduti dal cardinale Angelo Scola e concelebrati - tra gli altri - dall'arcivescovo di Milano Mario Delpini. Il Duomo domani sarà aperto dalle ore 7: ai fedeli è chiesto di presentarsi in anticipo, così da poter superare per tempo i dovuti controlli di sicurezza. In tantissimi, insomma, hanno voluto essere presenti per restituire l'affetto di cui il cardinal Dionigi è sempre stato generoso. Scola ricorda le qualità di Tettamanzi; "profondamente esperto nel campo delle scienze morali e bioetiche come rivelano le sue pubblicazioni e la collaborazione diretta con Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco". Accanto al cardinale c'erano i familiari e Marina, la storica assistente. "Però, ecco, una raccomandazione vorrei farvi: "cercate di fare in modo che sia facile volervi bene".

Marcinelle, Mattarella: "Tragedia emigrazione". Salvini all'attacco: "Si vergogni"
Ricorre oggi il 61esimo anniversario della tragedia di Marcinelle , cittadina del Belgio in cui a causa di un incendio nella miniera del Bois du Cazieri l'8 agosto 1956 morirono 262 minatori, di cui 136 italiani.

Il cardinale Tettamanzi, già arcivescovo di Milano, al termine della celebrazione, verrà sepolto in Duomo, sul lato destro della cattedrale, ai piedi dell altare Virgo Potens dove è presente anche l urna del beato cardinale Schuster. È stato il suo temperamento, il suo modo di fare, la sua saggezza, il suo sorriso, la sua prossimità alla gente comune, la sua capacità di stare con le autorità, ecco, comunque, c'era qualcosa in lui che ha reso facile volergli bene.

Ho incontrato il cardinal Dionigi molte volte, ma la più significativa è l'ultima, nel 2015, presso il monastero dei benedettini a Pradecolo. Promette Scola che la "Chiesa ambrosiana saprà trovare modi e forme per mantenere viva l'eredità copiosa di questo padre e maestro".

Comments