Sampdoria, Schick tra Inter e Monaco: da domani riparte la trattativa

Adjust Comment Print

L'attaccante della Samp si sta sottoponendo ai controlli per l'idoneità sportiva. Sul taccuino di Walter Sabatini, c'è ancora Angel Di Maria, chiuso dall'arrivo di Neymar e pronto a lasciare Parigi. Le visite odierne dovevano essere fatte a Roma, in un istituto specializzato e legato al Coni, poi è stata scelta Milano, che vanta strutture analoghe.

Gl'indizi di mercato sembrano puntare verso il no, in quanto dopo l'acquisto di Bernardeschi e Douglas Costa Marotta sta lavorando sull'obiettivo Keita Baldé: insomma, difficile pensare che arrivi un quarto giocatore offensivo, considerando pure che con il laziale si raggiungerà quota 100 milioni spesi per il reparto.

Appiccavano incendi: indagati vigili del fuoco volontari di Ragusa
Nella mattinata odierna hanno preso servizio presso il comando provinciale di Pesaro e Urbino le prime due vigili del fuoco donne. Il tutto poi per intervenire con l'autobotte e spegnerli, percependo così l'indennità .

Infatti, pare che se il giocatore dovesse risultare idoneo e quindi aver risolto il problema cardiaco, dovrebbe quasi certamente approdare alla corte di Luciano Spalletti. Probabilmente non è così, qualcosa di bianconero rimane: il club è alla finestra, anche perché l'idea juventina di Schick, come scelta sua, era un'idea forte. Come riporta Calciomercato.com, l'Inter ha già un accordo con la Samp (30 milioni di euro pagabili in tre anni) e con il calciatore. I nerazzurri dovranno fronteggiare gli inserimenti last minute di Borussia Dortmund e Monaco ma sono ottimisti che in caso di semaforo verde, Schick possa diventare un calciatore nerazzurro entro la fine della di questa settimana. Il quale "tifa" Inter. La Sampdoria, da parte sua, continua a sperare di poterlo tenere un'altra stagione, ma resta ipotesi remota. Dopo aver osservato un mese di riposo, Schick si è sottoposto oggi a Milano ad un nuovo check-up per avere un nuovo responso sulle proprie condizioni.

Comments