Guerini: in Sicilia con Alfano partita aperta ma no mercato

Adjust Comment Print

Il centrodestra guarda al "modello Liguria".

"L'obiettivo è capire se ci siano i margini per una proposta di Governo comune, che sia vincente ma che soprattutto affronti con serietà le emergenze della Nazione", ha detto la presidente di FdI confermano anche che nel corso della telefonata si è parlato delle elezioni regionali in Sicilia. Le primarie sono invocate da Rosario Crocetta, il presidente siciliano uscente, che però né il Pd né i partiti della sinistra intendono sostenere. Su un candidato governatore centrista, infatti, potrebbe arrivare il no della sinistra. Che il titolare della Farnesina prima di decidere debba fare i conti con le diverse anime del partito non è più un mistero e che tutti non vogliano tornare con il Cavaliere lo dimostra l'annuncio fatto ieri mattina da Pier Ferdinando Casini che in una conferenza stampa a Ragusa ha annunciato una rosa di tre nomi (D'Alia, Misuraca e La Via) come possibili candidati alla guida della regione con una coalizione "tra moderati e progressisti".

Roma, Monchi su Mahrez: "Ottimista. È l'offerta più alta della nostra storia"
Una cifra tutto sommato interessante, tenendo conto soprattutto della valutazione di Mahrez di cui sopra. Non credo che ricorderete tante offerte al di sopra dei 30 milioni di euro da parte della Roma .

"Vedremo chi vuol venire con noi per realizzare l'alleanza", afferma Castiglione.

Il prossimo 5 novembre in Sicilia, terra di origine di Angelino Alfano - ex delfino berlusconiano senza quid, ed attuale alleato del PD al governo - oscilla fra le ipotesi di alleanza con il centrodestra e le profferte di accordo con il centrosinistra provenienti dai renziani, terrorizzati dal rischio di una sonora sconfitta elettorale nell'isola a pochi mesi dalle politiche 2018. Quanto al centrodestra, Fi tiene accesa la fiammella del dialogo con i centristi e una lieve apertura sembra venire da Giorgia Meloni: la sua posizione è che se il suo candidato Musumeci, nel costruire la coalizione, lo riterrà opportuno, si potrebbe accogliere una lista di alfaniani spogliati del simbolo di Ap, sul "modello Liguria". Ma correre senza il simbolo in Sicilia per Ap è una proposta inaccettabile. Perciò Cicchitto propone di correre da soli, una soluzione che permetterebbe di superare anche la divisione dentro Ap tra chi vuole il dialogo con i Dem e chi invoca il centrodestra. In alternativa, è possibile registrarsi su Disqus utilizzando un indirizzo di posta elettronica valido (solo per primo accesso è necessaria la verifica, basterà cliccare sul link che riceverete nella casella di posta indicata). Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.

Comments