Chi è Moussa Oukabir, il principale sospettato della strage sulla Rambla

Adjust Comment Print

Poi è scappato a piedi ed è tuttora ricercato. Nell'auto abbandonata dal fuggitivo è stato trovato il cadavere del proprietario del veicolo ucciso con numerose coltellate. La vittima più giovane dell'attentato di ieri a Barcellona aveva tre anni: lo riportano oggi i media spagnoli.

Tra l'altro nella base logistica dei terroristi, la polizia spagnola ha rinvenuto tracce del potente esplosivo Ttap (perossido di acetone), chiamato anche 'madre di Satana', già usato negli attacchi a Parigi, Manchester e Bruxelles. Gli agenti di polizia, dopo aver sparato alle gambe all'aggressore, lo hanno catturato. Non è stato possibile stabilire quale fosse il suo uso.

Sono ore di lutto per l'Italia, nella giornata di ieri è arrivata la conferma della morte di Bruno Gulotta, 35enne informatico di Legnano (sono stati proprio i colleghi a confermane il decesso con un post sulla pagina Facebook dell'azienda). Younes Abouyaaqoub è nato il 1° gennaio 1995 a Mrirt, in Marocco, e residente a Ripoll, dove risiedeva anche Moussa, indicato in un primo momento come l'attentatore di Barcellona. Si tratta del fratello del conducente del furgone. Viviamo momenti di sbigottimento e incredulità - prosegue il sindaco - anche se in queste ore sale la rabbia per una violenza che non accettiamo. Una esplosione accidentale mercoledì notte ha però sconvolto i loro piani di morte. Le sue condizioni sono gravi, ma non è in pericolo di vita. La donna, ferita dal furgone, è stata subito ricoverata mentre il padre Andrew era immediatamente partito da Sidney per cercare il bimbo dato per disperso. Secondo la polizia l'esplosione potrebbe essere collegata all'attentato di Barcellona. Gli investigatori sospettano la cellula avrebbe dovuto nascondere quelle bombole all'interno di un furgone per farlo saltare in aria nel centro di Barcellona.

FCA in partnership con Intel, BMW e Mobileye per la guida autonoma
La collaborazione rimane in linea con il piano di mettere su strada 40 veicoli autonomi sperimentali entro la fine del 2017 .

Dei cinque terroristi uccisi a Cambrils tre sono stati identificati: oltre al 17enne Moussa Oubakir, Mohamed Hychami, 24 anni, e Said Aallaa, 18.

La capitale catalana accelera intanto il ritorno alla normalità, dopo il trauma di giovedi.

Comments