Google presenta Android 8. Ecco cosa cambierà sugli smartphone

Adjust Comment Print

La nuova versione di Android è finalmente arrivata. Google ha anche dichiarato che le anteprime video verranno riprodotte solo se il dispositivo è connesso a una rete Wi-Fi, per evitare un eccessivo consumo di dati "involontario" durante le ricerche web; per attivarle anche con la connessione dati è sufficiente recarsi nelle impostazioni di App Google o di Chrome. Se si tratta di un indirizzo o di un numero di telefono, per esempio, e lo si tocca col dito, il sistema avvia una telefonata o apre Google Maps per dare indicazioni stradali. Android O risolve la situazione grazie a picture-in-picture, che consente di visualizzare due applicazioni simultaneamente: è come avere la capacità di essere in due luoghi allo stesso tempo! Ecco tutti i dettagli di una delle presentazioni più brevi di sempre. Android è stato sempre un po' nell'occhio del ciclone in fatto di attacchi mobile (colpa di un sistema più aperto, ma anche più diffuso, rispetto a quello di Apple). Come ricorda Google non accadeva dal 1918, quindi non ci sarebbe stata occasione migliore per presentare il nuovo Android. In questo modo si potranno limitare molti più servizi che non servono in un determinato momento, risparmiando sulla batteria e avendo anche un notevole miglioramento delle prestazioni. Di certo andrà testato.

Per noi affezionati al robottino verde questi mesi sono stati teatro di numerose indiscrezioni riguardanti al nome della nuova release del sistema operativo. Ce ne sono oltre 60 e sarà utile capire quale sarà l'interazione con i sistemi iOS.

Silenzio Stampa nei confronti di SKY per colpa della D'Amico!
Soltanto sottolineiamo da giornalisti alcune perplessità che sono emerse, come già successo in altre situazioni e per altri club. Il Milan e Sky Sport sono in aperta polemica.

Gli aggiornamenti OTA per gli smartphone Pixel sembrano essere già in fase di rilascio, mentre non ci sono ancora informazioni certe riguardo la disponibilità per gli altri dispositivi.

Google ha ufficialmente annunciato Android O e ovviamente non potevano mancare le Factory Image, ovvero le immagini di sistema ufficiale per gli ultimi Nexus e i Pixel. Ma a giudicare dalle esperienze passate, sui top di gamma si potrebbe vedere qualcosa entro la fine dell'anno.

Comments