METEO: Polifemo, genesi di un'altra ondata di caldo africano

Adjust Comment Print

Nonostante l'aria più fresca rispetto alla prima decade di agosto, l'estate non sta finendo.

Giungono nuove conferme sul ritorno del gran caldo per fine mese, i modelli principali di previsione sembrano concordi.

Verso il weekend, una depressione atlantica riuscirà a raggiungere la penisola iberica, favorendo così la risalita di aria calda dal deserto del Sahara portata dall'anticiclone africano Polifemo.

Lavori al Big Ben, "muto" fino al 2021
Oggi un gruppo di parlamentari 'nostalgici' si è dato appuntamento ai piedi della torre per ascoltare le campane un'ultima volta. Inoltre, la torre pesa 13,7 tonnellate, è alta 2,2 metri e con un diametro di 2,7 metri.

Tra queste ci saranno città come Roma, Bologna, Firenze e Rovigo, ma anche altre province della Pianura Padana potrebbero avvicinarsi a questi valori, come anche le zone interne della Sardegna e delle regioni meridionali. Torneranno a salire anche i tassi di umidità presente nell'aria, rendendo meno sopportabile questa ennesima ondata di calore.

Le zone d'Italia più colpite, dove il termometro segnerà punte di 35-36 gradi a partire da venerdì, saranno la Valpadana, Toscana, Lazio, Umbria, Campania, isole maggiori e Puglia.

Succede in una stagione in cui oltre mezzo Paese ha avuto a che fare con gli incendi e con la siccità, in cui il Triveneto, specie il Veneziano, ha pagato a caro prezzo le conseguenze di temporali e grandinate violentissime e in cui quasi tutti hanno sofferto per un caldo spesso malsano, costante e soffocante, specie durante la prima settimana di agosto.

Comments