Frana in Val Bregaglia, 100 sfollati

Adjust Comment Print

Frana in Val Bregaglia, in Svizzera, appena oltre il confine con la Lombardia. La sindaca Anna Giacometti ha altresì detto che i collegamenti stradali con l'italiana Valchiavenna sono al momento difficoltosi proprio in ragione della maxi-frana che ha interrotto il passaggio alla dogana di Castasegna, via di accesso alla Svizzera.

La frana ha travolto anche le baite in località Bondo e Spino travolgendo pure un ponte presente.

La strada "Stampa-promontogno" in Val Bregaglia è chiusa dalle 11,00 di questa mattina, mercoledì 23 Agosto. Un elicottero ha trasportato in salvo alcuni escursionisti, rimasti intrappolati a causa della frana.

Google presenta Android 8. Ecco cosa cambierà sugli smartphone
Come ricorda Google non accadeva dal 1918, quindi non ci sarebbe stata occasione migliore per presentare il nuovo Android. Ma a giudicare dalle esperienze passate, sui top di gamma si potrebbe vedere qualcosa entro la fine dell'anno.

Non si segnalano feriti ma è stato ritenuto opportuno predisporre l'evacuazione per motivi di sicurezza, ha spiegato il portavoce della polizia cantonale René Schuhmacher, portavoce della polizia. Due stalle sono state colpite e distrutte dalla colata detritica.

Il distacco delle rocce che hanno dato origine a una colata detritica nella sottostante Val Bondasc sarebbe avvenuto alle 9.30 dal versante nord della montagna di 3396 metri, al confine con l'Italia e vicina al più noto Pizzo Badile. La frana è arrivata vicino al villaggio di Bondo, dove tutti gli stabili sono stati evacuati da vigili del fuoco, dipendenti comunali e polizia cantonale. "Ogni volta che questi laghetti si rompono -ha affermato - scende materiale che arriva a questo bacino di ritenzione costruito, per fortuna, dopo la frana del 2011". Non si sa quando l'emergenza possa rientrare, ma si teme che i tempi non siano brevi anche per l'avvicinarsi delle piogge settembrine.

Comments