MotoGP, Rossi e Vinales pronti alla battaglia

Adjust Comment Print

Valentino Rossi e Maverick Viñales sbarcano in Inghilterra con l'obiettivo di ridurre il gap dalla testa della classifica. In questo momento però la cosa più importante è che la sua M1 risolva il problema dell'eccessivo consumo della gomma posteriore, sulla quale ha avuto modo di lavorare in un test andato in scena domenica a Misano.

"Sono davvero contento di arrivare a Silverstone ancora una volta".

Vinales a caccia del bis.

Stefano De Martino in ospedale dai bambini
Molti sono stati i curiosi che gli hanno fatto qualche domanda inopportuna. Il noto ballerino di Amici di Maria De Filippi torna a far parlare di sé.

Tra gli osservati speciali di Silverstone anche Dani Pedrosa, che chiude il quintetto di piloti potenzialmente in lizza per l'iride, e Jorge Lorenzo che, malgrado il rapporto altalenante con il GP di Gran Bretagna in termini di risultati, è comunque desideroso di mostrare su un tracciato, che lo ha già visto vincitore in passato, i progressi fatti in sella a Ducati.

"Arriviamo a Silverstone dopo una giornata di prove a Misano - aggiunge il pilota della Yamaha- e voglio tornare subito in pista per scoprire se siamo riusciti a trovare soluzioni positive per migliorare la nostra moto. Voglio un bel weekend e lottare per il podio". Silverstone è una pista molto divertente ma allo stesso tempo molto esigente. Sarà importante trovare il setup perfetto, in frenata e per le curve veloci. Maverick vinse anche nel 2012 in Moto3, mentre chiuse 3° nel 2014 in Moto2. Mi piace molto la pista, perché ci sono molte curve veloci, tante chicane e questo è qualcosa che si adatta al mio stile di guida.

La pista britannica è una delle sue preferite, tanto che lo scorso anno riuscì a regalare alla Suzuki la sua prima vittoria dal rientro nella classe regina delle due ruote e a regalarsi il primo successo in MotoGP.

Comments