Charleston: ostaggi in ristorante, 1 morto

Adjust Comment Print

Alcuni clienti del locali persi in ostaggio, e una persona sarebbe rimasta ferita.

Un morto e un ferito è il bilancio di una presa d'ostaggi in un ristorante nel centro di Charleston in Sud Carolina. L'emergenza resta in corso e la Polizia è sul posto e ha provveduto a evacuare la zona. "Non si tratta di terrorismo" ha precisato il primo cittadino, tenendo a precisare anche che "non è un crimine razziale" visto che Charleston fu teatro, nel giugno 2015, di una strage di stampo razzista compiuta ad opera di un "suprematista" bianco.

#Roma, muore investito dalla #Metro A sui binari della stazione #Barberini
I vigili del fuoco sono intervenuti con tre squadre e un carro sollevamenti per estrarre il cadavere dell'uomo dai binari. Le indagini dei Carabinieri, grazie anche alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, hanno tolto ogni dubbio.

Stando a testimonianze raccolte dal 'Post and Courier' l'uomo armato sarebbe spuntato dalla cucina indossando un grembiule, intimando poi ai circa 30 presenti di stare giù. Nel ristorante su King Street l'uomo tiene in ostaggio diverse persone.

Comments