Inter, Thohir: "Sono tifoso da quando hanno acquistato i tre olandesi"

Adjust Comment Print

Erick Thohir, ex patron e attualmente presidente dell'Inter, scivola con una clamorosa gaffe, che non passerà inosservata ai tifosi nerazzurrri e rossoneri. Quando compri una squadra devi anche essere appassionato di quella squadra... devi essere tifoso. "Io sono interista da quando l'Inter compro' il trio degli olandesi e poi con l'arrivo di Ronaldo". L'azionista di minoranza si è chiaramente confuso con i tedeschi Matthaus, Brehme e Klinsmann, mentre il trio degli olandesi stava nel Milan, e comprendeva i tulipani Gullit, Rijkaard, Van Basten. "Voglio ringraziare - continua - il presidente Moratti per avermi dato l'opportunità di diventare il primo presidente straniero del club".

Dopo aver preso atto della 'papera' colossale via social, il tycoon indonesiano ha fatto subito chiarezza, togliendo il velo all'equivoco: 'Ovviamente parlavo dei tre tedeschi, non dei tre olandesi'.

Juventus, Matuidi si presenta: "Sono qui per vincere trofei"
Sono sorpreso molti lo ritengano uno scarto, perché Blaise è un top e il Psg sarebbe stato ben contento di tenerlo. Una grande società che ha sicuramente l'abitudine di andare avanti nella Champions, di vincere lo scudetto.

Thohir diede prova nella sua prima intervista in Italia, da Fazio sulla RAI, di avere una buona conoscenza del nostro calcio fino agli anni '90. Dal 2013, abbiamo acquistato circa 25 giocatori. "Una squadra va migliorata gradualmente".

Comments