Pronostico Benevento-Bologna 26 Agosto: 2ª Giornata di Serie A

Adjust Comment Print

Mister Baroni si aspetta un'altra buona prova, ma con un risultato diverso. Stiamo lavorando sugli errori. Il mercato non ha ancora regalato gli innesti desiderati ma vede sbloccarsi qualcosa in chiave uscita con Gastaldello al Brescia, Falco sulla strada per Perugia ma la cessione più di richiamo: Masina prossimo al Siviglia. Diversa la prima del Bologna, che arriva dall'1-1 al Dall'Ara contro il Torino di Mihajlovic. "Scenderemo in campo con determinazione e convinzione". A centrocampo agiranno Nagy, Taider e Poli, mentre Verdi e Di Francesco, quest'ultimo autore di un goal da cineteca domenica scorsa contro il Toro, agiranno ai lati della punta centrale Destro. Questo, però, lo sappiamo perché in Serie A è difficile non trovare squadre pericolose. Baroni ha urgente bisogno di rinforzi in avanti. Nel Bologna Cesar Falletti non si è ancora visto: l'ex della Ternana ha una lesione parziale al collaterale mediale e una distorsione alla caviglia.

Anticipi della seconda giornata all'insegna della tecnologia per la Serie A. Il protagonista è sempre il Var che anima i match sia Genoa-Juventus che Benevento-Bologna. "Dipende da lui. Comunque, se va via un giocatore importante, è ovvio che bisogna rimpiazzarlo con un livello perlomeno uguale, se non superiore". Il Bologna sale a 4 punti, Benevento fermo a 0 in classifica.

Segui la partita in tempo reale cliccando qui. D'orgoglio e rabbia la reazione del solito Ciciretti e di Coda, con due conclusioni imprecise.

Napoli, muore per ritardo nei soccorsi: medico e infermieri nei guai
Invece una indagine interna ha dimostrato che di ambulanze immediatamente disponibili quella sera ce n'erano ben due. Furono chiamati i soccorsi ma dal servizio di emergenza del 118 risposero che non c'erano ambulanze disponibili.

Con il solo Chibsah ai box, Baroni dovrebbe affidarsi a un 4-2-3-1 che è stato il marchio di fabbrica lo scorso anno: un modulo che può variare e diventare un 4-4-2 in fase di non possesso, perchè Ciciretti e D'Alessandro possono abbassarsi molto sulle corsie lasciando invece Puscas a fare coppia con Massimo Coda.

Bologna (4-3-3): Mirante; Torosidis, De Maio, Maietta, Masina; Nagy, Pulgar, Poli; Verdi, Destro, Di Francesco. A nulla serve l'arrembagio del Benevento nell'ultima parte di match, compreso il lunghissimo recupero, dovuto alle numerose pause meteo (caldo asfissiante al Vigorito) alla sostituzione dell'arbitro Calvarese (rimpiazzato nel finale di partita da Chiffi) colpito da un problema al tendine di Achille.

Comments