Serie B, Pescara-Foggia 5-1: uragano biancazzurro, travolti i satanelli

Adjust Comment Print

Al 16' Fedato prova la conclusione con il destro ma il portiere para. Ma il Foggia c'è. All'Adriatico-Cornacchia va in scena lo spettacolo: il Foggia infatti non sta a guardare, e dopo aver rischiato la seconda capitolazione comincia ad alzare il baricentro con Mazzeo il cui tiro è sventato da Perrotta al 32'. Padroni di casa in vantaggio in avvio con Pettinari che, sul bell'assist di Proietti, accompagna facilmente in rete. Una sola stagiona, quella 1993-1994, poi il trasferimento al Milan, dove trovò poco spazio. Però le due città sono abbastanza vicine, loro sono contenti di disputare un campionato di serie B e noi di poter partecipare. Sbandano i rossoneri e subiscono il terzo gol di Benali: diagonale che tocca il palo interno e si infila in rete. Chiricò solo davanti a Pigliacelli calcia addosso all'estremo portiere di casa. Impossibile iniziare meglio, con il Delfino più cinico ed efficace di un Foggia bello a tratti ma non cattivo sotto porta. Al 41' Chiricò addomestica un pallone molto difficile e dopo essersi accentrato serve Fedato ma Coulibaly intercetta il passaggio e spazza via, nel finale non succede altro con le 2 squadre a riposo col Pescara avanti di un goal. Il fattore campo chiaramente favorisce i galletti i quali hanno iniziato la stagione 2017-2018 in maniera più brillante: due le vittorie messe a bilancio in agosto nella Coppa Italia contro Parma e Cremonese e che quindi vede i biancorossi ancora nel tabellone. All'89' Gerbo segna il goal della bandiera con un tiro dalla lunga distanza che batte Pigliacelli, dopo 2 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine del match con Zeman che può festeggiare nel migliore dei modi l'esordio in campionato. Cinque a uno il finale.

Pescara (4-3-3): Pigliacelli; Crescenzi, Coda, Perrotta, Mazzotta; Coulibaly (45′ Palazzi), Proietti, Brugman; Pettinari, Del Sole (78′ Mancuso), Capone (45′ Benali). All. A disp.: Fiorillo, Ganz, Valzania, Campagnaro, Carrro, Cappelluzzo, Baez.

Bruxelles. Armato di machete attacca polizia: neutralizzato
L'attacco sarebbe avvenuto a Boulvard Emile-Jacqmain, a pochi passi dalla Grande Place , secondo quanto riportano i media locali. Una molotov è stata lanciata questa sera a Bruxelles contro il commissariato di polizia del quartiere Marolles .

Foggia (4-3-3): Guarna, Gerbo, Martinelli, Empereur, Rubin, Deli (64' Fedele), Agazzi, Agnelli (77' Beretta), Chiricò, Mazzeo, Fedato (62' Floriano). In panchina: Pelizzoli, Figliomeni, Tarolli, Coletti, Calderini, Celli, Rame'.

Comments