Assalto a portavalori sull'A12, in manette commando del foggiano

Adjust Comment Print

Gli arresti, su ordine del gip del tribunale di Pisa, sono stati eseguiti a Cerignola, Firenze e Pisa e si riferiscono a un assalto a un portavalori della ditta Btv Mondialpol avvenuto il 30 settembre dell'anno scorso sull'autostrada A/12 all'altezza di Faglia (Pisa).

I poliziotti delle Squadre Mobili di Firenze, Pisa, Ancona e Foggia, con il coordinamento e la partecipazione diretta del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, stanno eseguendo una ordinanza emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Pisa, su richiesta della Procura della Repubblica pisana, che dispone la custodia cautelare in carcere nei confronti di un gruppo criminale composto da pregiudicati cerignolani. Due errori, dunque. Il primo è stato quello di non essersi liberati di una viacard trovata all'interno di una delle macchine utilizzate per il gran colpo, che per la fretta non è stata distrutta dalla banda. Gli investigatori hanno ricostruito anche il coinvolgimento degli stessi malfattori in una rapina analoga commessa a settembre del 2015 sull'autostrada A14 nei pressi di Ancona. Colpi, alcuni, andati a buon fine, altri invece non riusciti come quello lungo la A12. Il gruppo armato non riuscì tuttavia a forzare la blindatura del portavalori. In Toscana gli otto si avvalevano della collaborazione di due latitanti che avevano la loro base logistica a Tirrenia, sul litorale pisano.

Sospetta meningite per un ragazzo di Milazzo in vacanza alle Eolie
Le analisi sono state eseguite con metodi di Biologia molecolare , denominati " FilmArray ". Dai parenti del ragazzo alla fidanzata gli amici.

Per comunicare tra loro ed essere certi di non essere scoperti, i malviventi utilizzavano telefoni intestati a cittadini stranieri. Fondamentali per le indagini anche le immagini girate dalle telecamere di sorveglianza e alcune testimonianze.

Comments