LG V30: diamo uno sguardo approfondito alla UI

Adjust Comment Print

E' stato presentato LG V30, il nuovo smartphone del colosso sudcoreano che si rinnova rispetto ai modelli precedenti perdendo quella che nei primi due modelli è stato l'elemento che più ha caratterizzato questa linea di prodotti. Non solo hardware: LG ha migliorato il software di gestione dei video in ripresa e in post-produzione, inserendo effetti e possibilità di modifica degne dei migliori videomaker. L'informazione sembra essere piuttosto attendibile, in quanto proviene direttamente da LG.

Questo dettaglio sarebbe più che concreto e veritiero, in quanto proveniente dalle pagine ufficiali del sito LG. L'LG V30 sarà venuto in argento, nero, blu e viola, quando la Corea del Sud, il 21 settembre, anche se si prevede anche di lanciare nel nostro Paese nel medio termine.

Grazie all'apertura focale f/1.6 dichiarata dall'azienda, LG V30 doveva essere in grado di raccogliere molta più luce di tutti gli smartphone concorrenti per scattare foto migliori anche di notte e comunque in condizioni difficili (ricordo infatti che più è basso il numero di apertura, meglio è per quanto riguarda la luce catturata e la luminosità dell'obiettivo).

Partiamo dai materiali: LG ha utilizzato il metallo ed il vetro per realizzare uno chassis che è sottile (7.3mm), leggero (158 grammi), impermeabile (IP68 contro acqua e polvere), e decisamente corazzato (certificazione militare MIL-STD810G).

"Stiamo parlando del display Full Vision di matrice OLED da 6" in risoluzione QHD+ (2880 x 1440 pixel) in formato 18:9 completo di supporto HDR10 e protetto da un Gorilla Glass 5.

Читайте также: Stupro di Rimini: la vittima riconosce i 4 aggressori

LG V30 monta una doppia fotocamera posteriore con un sensore da 16 Megapixel con apertura f/1.6 e stabilizzazione OIS e EIS mentre il secondo sensore è una lente grandangolare da 130 gradi da 13 Megapixel e apertura f/1.9. La batteria 3300mAh supporta anche la ricarica wireless. Cine Effect, ad esempio, permetterà di modificare manualmente la gradazione dei colori delle immagini andando a scegliere tra 15 preset cinematografici. Lo spazio di archiviazione può essere aumentato anche attraverso la scheda microSD. La fotocamera frontale è da 5 Megapixel.

La nuova modalità Cine Video di LG consente a chiunque di produrre film come un professionista, grazie alle sue funzioni Cine Effect e Point Zoom. Point Zoom, invece, è un algoritmo speciale che permette di ingrandire una persona anche se non si trova al centro dello schermo.

La collaborazione con B&O PLAY ha permesso a LG di offrire il massimo ai propri utenti anche nelle cuffie incluse nel pack, firmate B&O PLAY per un'esperienza sonora ottimale.

Passata l'euforia iniziale post presentazione, siamo rimasti un po' in sua compagnia cercando di coglierne alcune peculiarità e cominciando a familiarizzare con le sue funzioni, la fotocamera e scoprendo anche i primi peccatucci. Il lettore di impronte digitali è posto sul dorso; la sezione audio è ben curata grazie alla presenza di un DAC quadruplo realizzato da Bang & Olufsen.

Sul lato sistema operativo (Android 7.0 fortemente personalizzato) si segnala una serie di curiosità come una barra flottante che si visualizza mentre stiamo navigando su altre applicazioni e ovviamente il riconoscimento vocale di Google Assistant.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Comments