Chiesa in lutto: morto il cardinale Caffarra

Adjust Comment Print

"Abbiamo appreso con dolore la notizia della scomparsa del Cardinale Carlo Caffarra, Arcivescovo emerito di Bologna, ed esprimiamo il cordoglio di tutta la comunità". Il suo episcopato conservatore a Bologna ha diviso la chiesa locale ma tutti gli riconoscono la sincerità delle intenzioni. Le esequie saranno celebrate sabato alle 11 in Cattedrale, dove la salma verrà tumulata nella cripta.

Il 27 ottobre 2015 papa Francesco accetta la sua rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi di Bologna per raggiunti limiti d'età; gli succede Matteo Maria Zuppi.

È stato Viceparroco alla cattedrale di Fidenza, iniziando nel frattempo l'insegnamento della Teologia morale nei Seminari di Parma e di Fidenza. Caffarra, ha scritto l'arcivescovo, "ha servito fedelmente per tutta la vita senza riserve di amore, generosità e intelligenza, profuse ovunque Egli abbia voluto chiamarlo". Ricoprì anche il ruolo di arcivescovo emerito di Bologna dal 2003 al 2015.

Negli anni Settanta ha iniziato ad approfondire i temi del matrimonio, della famiglia e della procreazione umana, spinto dalle richieste a lui fatte da parte di numerose coppie di sposi e di fidanzati di essere introdotti nella visione cristiana del matrimonio. Insegna, quindi, Etica medica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e nell'agosto 1974 è nominato Membro della Commissione Teologica Internazionale da Paolo VI, incarico che mantiene per dieci anni.

Da sempre si era dimostrato un esperto di famiglia e di matrimonio, tanto che Papa Giovanni Paolo II ancora nel gennaio 1981 gli aveva conferito il mandato di fondare e presiedere il Pontificio Istituto 'Giovanni Paolo II' dedicato agli studi su matrimonio e famiglia.

Il senatore M5S Airola picchiato da due nordafricani a Milano
Aggredito nella notte a Torino il senatore M5S Alberto Airola , medicato all'ospedale Giovanni Bosco e poi dimesso in mattinata. Non fa mancare la solidarietà del Pd il senatore Stefano Esposito , che con ironia invita Airola a riprendersi presto.

Ha tenuto corsi o lezioni in diversi atenei stranieri.

L'8 settembre 1995 è stato nominato arcivescovo di Ferrara-Comacchio, ricevendo l'ordinazione episcopale nel duomo di Fidenza il 21 ottobre dello stesso anno per le mani del cardinale Giacomo Biffi. Si è insediato il 15 febbraio 2004.

Nel concistoro del 24 marzo 2006 papa Benedetto XVI lo crea cardinale presbitero di San Giovanni Battista dei Fiorentini; il 24 giugno seguente prende possesso del titolo.

Insignito del titolo di 'Prelato d'onore di Sua Santità' conferitogli da Giovanni Paolo II, è tuttora Presidente della Conferenza Episcopale dell'Emilia Romagna, Membro della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, Membro del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, Membro del Comitato di Presidenza del Pontificio Consiglio per la Famiglia, Membro della Pontificia Accademia per la Vita, Moderatore del Tribunale Flaminio per le cause matrimoniali e Gran Cancelliere della Facoltà Teologica dell'Emilia Romagna.

Comments