Eurobasket: Datome salva l'Italia, ora tocca alla Finlandia

Adjust Comment Print

Un successo molto importante per Datome e compagni: sia per cancellare le due sconfitte consecutive contro Lituania e Germania, sia per terminare il Gruppo B al terzo posto e incontrare negli ottavi la Finlandia, evitando la ben più temibile Slovenia. Il giocatore più forte è però il giovane Lauri Markkanen, da poco approdato in Nba con i Chicago Bulls.

Senza infamia e senza lode: Italia batte Georgia per 71-69 grazie a una stoppata sulla sirena di Datome e conquista il terzo posto nel girone. L'americano mette il primo libero e sbaglia di proposito il secondo per permettere ai suoi di prendere il rimbalzo. Tuttavia, la squadra di Zouros riesce a riaprire una partita che sembrava già chiusa, portandosi sullo svantaggio di 28-33 e provando a scalfire una difesa, quella azzurra, apparsa fino a quel momento rocciosa ed impenetrabile. E così, dopo aver dato, per gran parte della gara e soprattutto nel primo tempo, l'impressione di poter portare a casa la posta in palio senza particolari patemi d'animo, gli azzurri concedono qualcosa di troppo alla Georgia e nel finale rischiano di gettare alle ortiche il lavoro di un'intera partita, se non addirittura di una settimana (anche se la qualificazione agli ottavi era ormai in tasca già dopo il ko con la Germania). Le cose non vanno al meglio nel secondo quarto, ma l'Italia ne viene fuori con carisma e determinazione e con i canestri di Belinelli prima e Aradori poi. "Fino alla tripla di Dixon con 59" da giocare che segnava il 68-67 per i georgiani.

Continuano i problemi per gli azzurri in attacco, pessimo 0 su 6 dal campo, la Georgia si fa di nuovo sotto con un canestro di Zaza Pachulia, al quale risponde con una grande schiacciata Melli su assist di Filloy. Daniel Hackett ha però segnato un canestro in penetrazione, riportando in vantaggio l'Italia, che ha poi segnato ancora alcuni tiri liberi senza che la Georgia riuscisse a recuperare.

Calabria, ordigno distrugge auto sindaco di Taurianova
Sul posto sono intervenuti i carabinieri, la sezione scinetifica e gli artificieri, che hanno avviato le prime indagin. Un'azione eclatante, in grande stile, che non ha mancato di gettare nel panico l'intera famiglia del primo cittadino.

Dopo il dispendioso match contro la Georgia, la squadra si è ritrovata nel pomeriggio per effettuare un risveglio muscolare nella palestra dell'albergo con il preparatore fisico Matteo Panichi. Il parzialone georgiano guidato da Pachulia, Shermadini e Dixon è di 15-0 portando il risultato sul 33-30.

Italia: Belinelli 15, Datome 14, Aradori 12.

Comments