Irma: l'uragano scende a categoria 3, ma viaggia a 200 Km/h

Adjust Comment Print

Irma ha cambiato tragitto e minaccia principalmente la costa ovest della Florida, dove si teme anche per l'innalzamento del livello del mare. Il bilancio di vittime è salito ad almeno 25.

Roma, 9 set. (askanews) - Le autorità statunitensi hanno imposto il coprifuoco nella Florida del Sud, in vista dell'arrivo dell'uragano Irma.

Intanto Irma con venti fino a 260 chilometri e' arrivato nell'Arcipelago di Camag?ey, nel centro-nord di Cuba. Nelle isole la tensione è alta.

La paura negli Stati Uniti non si ferma. All'Eliseo, in serata, è stata convocata una riunione d'urgenza dal presidente Emmanuel Macron, con i responsabili di Interni e Difesa più il primo ministro Edouard Philippe.

Aliscafo contro gli scogli a Lipari, 7 i feriti
Visitati e dimessi subito dopo gli accertamenti gli 11 passeggeri che per sicurezza erano stati inviati al pronto soccorso. A bordo vi erano 41 persone, tra questi diversi bambini, oltre ai componenti dell'equipaggio.

Mentre Irma prosegue la sua corsa verso la Florida, dopo aver devastato una buona parte delle isole caraibiche, lambito il Porto Rico, scosso la Repubblica Dominicana e Haiti, tornato con forza alla massima categoria di classificazione degli uragani, con venti che superano i 260 km/h, ora un nuovo fronte si apre sempre per i Caraibi: in arrivo anche José, un uragano di categoria 4.

Da quando? "In questa zona della città la luce è andata via da ieri a mezzogiorno", racconta all'agenzia di stampa italiana Ansa Javier Garcia, che si definisce "quasi un esperto" in materia di "huracanes" e abita in un popolare quartiere nell'est della capitale. Si prevede che l'alluvione a l'Avana duri fino a lunedì. "Gli oggetti si possono rimpiazzare ma le vite no", insiste Trump intervenendo sull'argomento a Camp David dove è riunito con i membri del suo governo. Altre due persone sono morte in un incidente stradale nella contea di Hardee.

A Barbuda, i servizi di elettricità e acqua non sono operativi mentre l'unica scuola dell'isola è stata danneggiata e le lezioni sono sospese. Ci sono stati dei danni e delle inondazioni anche ad Haiti, che sta ancora cercando di riprendersi dal terremoto del 2010.

Comments