Sicilia, giudice "ferma" la corsa di Cancellieri: "Regionarie M5S da rifare"

Adjust Comment Print

La quinta sezione civile del tribunale di Palermo ha sospeso la validità e gli effetti delle cosiddette 'regionarie' siciliane, le elezioni on line che hanno consentito a Giancarlo Cancelleri, di essere il candidato del Movimento Cinque Stelle, al governo di Palazzo d'Orleans.

La campagna elettorale di Cancelleri è andata avanti come da programma, come si vede anche dalla sua pagina Facebook: nei momenti in cui sulla stampa arrivava la notizia della sospensione, il candidato M5S si trovava a Caronia in compagnia di Di Maio.

Palermo, 12 set. (askanews) - A meno di due mesi dalle elezioni regionali siciliane una brutta tegola si abbatte sul Movimento 5 Stelle. "Ciò non toglie che il Movimento 5 Stelle parteciperà alle elezioni, come previsto". Al momento dunque, la candidatura di Cancellieri è sospesa, in attesa di una decisione definitiva del tribunale. E' la conseguenza di un ricorso, accolto in via cautelare, presentato da uno degli esclusi dalla selezione, Mauro Giulivi.

Segue con circa il 32% delle preferenze, il pentastellato Giancarlo Cancelleri, forte della grande unione del Movimento 5 Stelle per la sua candidatura. "E Giulivi è stato escluso senza formalizzazione di alcun invito alla relativa sottoscrizione", per cui "deve escludersi la sussistenza della causa ostativa alla candidatura". "L'altra volta sentivo qualcuno che ha detto di me: 'lui è solo un geometra'".

Miss Italia 2017, vince Alice Rachele Arlanch
Twitter liquida così il verdetto della giuria di Miss Italia 2017, che giudica "ingiusto". Mulatta, riccia e sorridente, ha lasciato il segno per il suo portamento e la sua grazia.

Continueremo a parlare con la gente.

Giulivi (legato sentimentalmente a Chiara di Benedetto e vicino alla frangia del partito legata al parlamentare Riccardo Nuti) commenta: "Tengo a precisare e ribadire che la mia è una battaglia di trasparenza e rispetto delle regole, valori fondanti del Movimento che seguo e sostengo ormai da diversi anni e che prima di arrivare a questo stadio".

L'avvocato Borrè, che lo sta assistendo nel ricorso, è lo stesso che ha già intentato cause contro il movimento, l'ultima a sostegno di Cassimantis a Genova. "Stateci vicini, perchè sarà molto importante che anche tutte le persone di buona volontà di questa regione ce la mettano tutta per provare a cambiare".

"Sappiamo benissimo - si legge in un post pubblicato ieri da Cancelleri - che i partiti stanno facendo di tutto per impedire che la Sicilia diventi la prima regione a 5 stelle; sanno che se dovesse accadere per loro è finita, non potranno più mettere le loro luride mani su appalti, enti, finanziamenti, servizi e tutto quello che avrebbe dovuto portare sviluppo a quest'isola e che invece è stato usato per rimpolpare qualche portafogli".

Comments