Allerta meteo arancione, scuole chiuse in provincia

Adjust Comment Print

Secondo l'avviso emesso dalla sala operativa della Protezione civile regionale, dopo le piogge di oggi un peggioramento consistente inizierà dalla serata, fino alla mattina di domani con rovesci e temporali sparsi su gran parte del territorio regionale.

Previsto un temporaneo miglioramento nel pomeriggio di sabato e possibile nuovo peggioramento dalla sera fino alla prima parte di domenica 17. L'allarme per la città di Firenze è scattata ieri alla mezzanotte e andrà avanti fino alle ore 13:00 di oggi sabato 16 settembre. In considerazione della presenza di venti temporaneamente forti dai quadranti occidentali con raffiche nei temporali prestare attenzione anche alle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti. Sulle restanti zone medi significativi con massimi elevati, localmente molto elevati in concomitanza dei temporali più intensi e persistenti.

Smartphone, GILDA: In classe sì e nella carta del docente no, perché?
Ma già nel 2007, il 50% degli istituti inglesi ha imposto il divieto, che ha raggiunto il 98% nel 2012. Nel 2001- in base ad un'indagine - in nessuna scuola venivano vietati i cellulari.

Il presidente ha annunciato che da oggi la Regione offre un servizio in più, con una informazione generale in caso di allerta arancione o rosso, ricordando come sui cellulari di 2.500 tra tecnici e amministratori toscani dall'inizio dell'anno è attiva "Crf Toscana" l'applicazione che li avverte quando le condizioni meteo raggiungono livelli critici. In tali situazioni è da ritenersi molto probabile, in concomitanza con le precipitazioni più intense, la mobilitazione della copertura superficiale del suolo, di detriti e di rocce ove presenti. Saranno possibili gli effetti riconducibili al rischio idrogeologico-idraulico reticolo minore, che potrebbero verificarsi in maniera repentina ed improvvisa.

Di fonte alla violenza degli ultimi fenomeni atmosferici che hanno colpito anche la Toscana, con conseguenze purtroppo tragiche, si rinnova lappello delle Amministrazioni Comunali a comportamenti improntati alla massima prudenza, anche nella circolazione stradale.

Comments