Chikungunya - Disinfestazione a Latina, indicati orari e zone

Adjust Comment Print

Di conseguenza ci si aspetta di identificati nuovi casi in futuro.

La propagazione del virus nel Lazio ha portato nei giorni scorsi allo stop alle donazioni di sangue ad Anzio per circa 1,2 milioni di residenti a Roma.

Il virus viene trasmesso dalla puntura della zanzara tigre, presente in Italia già dagli anni '90, arrivata in Europa dall'oriente in seguito alle importazioni di merci e lo spostamento di persone.

"Sono 47 i casi accertati dal SERESMI (Servizio Regionale di Sorveglianza Malattie Infettive) ad oggi di Chikungunya, 20 nuovi rispetto al bollettino rilasciato ieri". I Comuni sono stati allertati e stanno provvedendo alla disinfestazione delle aree interessate.

Formula 1: Gp di Singapore, Vettel porta in pole la Ferrari
La gara , in notturna (6 ore di differenza rispetto all'Italia) è in programma domani, domenica 17, alle 14 italiane . Venerdì 15 settembre 2017 ci saranno le Prove libere 1: 10.30-12:00, in diretta su Sky SportF1 HD e Rai Sport HD .

Il professor Aldo Morrone, direttore del dipartimento di Dermatologia clinica e tropicale dell'ospedale San Gallicano di Roma, ricorda che la febbre Chikungunya non è una novità in Italia e assicura che non è grave, ma è stata studiata e circoscritta "da valenti ricercatori italiani" e l'epidemia si potrebbe bloccare con una giusta prevenzione. Lo comunica in una nota il Comune di Latina.

Questo l'elenco delle associazioni che hanno preso parte alla riunione organizzata ieri dalla Regione Lazio: Avis Lazio, Croce Rossa Lazio, CRI Lazio, Avis Provinciale Roma, La rete di tutti Onlus, Avis Provinciale Latina, EMA Roma, Ass. "Sia nel Lazio sia nelle altre Regioni è già partita una gara di solidarietà che coinvolge sia le istituzioni sia le associazioni dei donatori, che saranno coinvolti in una serie di raccolte straordinarie per aiutare il Lazio".

Per arginare il problema è partita la solidarietà delle altre regioni: "Anche quelle a loro volta in difficoltà nella raccolta, hanno dato la loro disponibilità a contribuire alla compensazione", fa sapere il Cns. Prima dell'estate, infatti, la grillina di Roma aveva diramato un provvedimento che suonava più o meno così: guai a toccare le zanzare adulte, vietato fare disinfestazioni perché i prodotti sono tossici e chi utilizza nebulizzatori e insetticidi sarà multato anche in modo salato. Al momento, il fabbisogno aggiuntivo stimato per fronteggiare i focolai nel Lazio è di 200-250 sacche di sangue al giorno.

Decisa anche una raccolta straordinaria di sangue nelle Asl non sottoposte a prescrizioni al fine di compensare le carenze dovute alle prescrizioni che riguardano la Asl RM2 e il Comune di Anzio.

Comments