Faida di camorra a Scampia: ucciso il figlio di un boss

Adjust Comment Print

Su quanto è successo indagano gli agenti di polizia del commissariato Scampia e della Squadra Mobile. Nella scorsa notte a Napoli, nel quartiere di Scampia, è stato ucciso un uomo con una decina di colpi di arma da fuoco. I fatti si sono consumati intorno alle 3:00 della notte.

Già noto alle forze dell'ordine, la vittima appartiene ad una famiglia nota per essere coinvolta da anni nelle dinamiche malavitose di Scampia.

Sul luogo sono intervenuti gli uomini del 118 che hanno trasportato il 21enne all'ospedale San Giovanni Bosco, ma invano. Notturno è stato probabilmente affiancato da un'auto in corsa, da cui sono partiti gli spari. Il padre è a capo dell'omonimo gruppo del clan degli Scissionisti.

Formula 1: Gp di Singapore, Vettel porta in pole la Ferrari
La gara , in notturna (6 ore di differenza rispetto all'Italia) è in programma domani, domenica 17, alle 14 italiane . Venerdì 15 settembre 2017 ci saranno le Prove libere 1: 10.30-12:00, in diretta su Sky SportF1 HD e Rai Sport HD .

Preoccupante - e forse indicativa dell'evento delittuoso - è la cronologia degli eventi che - forse - hanno innescato questo nuovo raid che per le modalità appare fortemente di matrice camorristica.

Gli inquirenti ipotizzano l'ipotesi di una vendetta trasversale legata al fatto che Gennaro Notturno (detto Saracino), elemento di spicco del clan e zio di Nicola, da due settimane ha deciso di collaborare con la giustizia. Nell'ultima relazione semestrale della Dia al Parlamento si evidenzia come tra i "clan che gestiscono alcune delle piazze di spaccio più redditizie della città - Case dei Puffi, Sette Palazzi, Chalet Bakù - ci sono sono gli Abete, Abbinante e Notturno".

Comments