ESCLUSIVA TMW - Renica: "Bravo Mertens ma quelle di Diego sono magie uniche"

Adjust Comment Print

Maggiore attenzione in difesa? Nel primo tempo siamo andati sotto, ma la squadra era in partita.

Il Napoli ai piedi di Dries Mertens: il poker rifilato alla Lazio lancia la squadra di Sarri in testa alla classifica con la Juventus, ma la copertina è tutta per il fuoriclasse belga, capace di incantare l'Olimpico con una meraviglia tecnica.

Ordine dei giornalisti contro Grillo "Offende e incita alla violenza"
Una vicenda paradossale: "Giulivi ha sparato montagne di fango contro il Movimento, ora dice di voler fare valere il suo diritto a far parte del M5s".

E' la finale della Coppa dei Campioni, e contro il Barcellona di Cruijff Savicevic si scatena: il Milan è già avanti 2-0 quando il 'Genio' recupera palla nei pressi della linea laterale all'altezza dell'area di rigore. Sul gol siamo messi tutto sommato abbastanza bene, si poteva fare qualcosa di più su Immobile, lo abbiamo fatto girare troppo tranquillamente. Comunque eravamo in partita e anche all'intervallo non avevo sensazioni negative. I miei ragazzi sono stati più bravi di quello che pensavo perché in 10 minuti hanno ribaltato il risultato. La forma fisica? Abbiamo fatto la stessa preparazione dello scorso anno solo con qualche riposo in più. La Juve può permettersi di tenere in panchina 100 milioni di euro, ha una potenza dal punto di vista economico, finanziario, societario e di ambiente. Maradona, intanto ha ricordato su facebook pure l'anniversario del suo debutto in serie A: era il 16 settembre 1984 e gli azzurri persero 3-1 contro l'Hellas Verona che al termine di quel campionato conquistò lo scudetto. Sono punti importanti. Ma dobbiamo archiviare velocemente perché tra 72 ore siamo di nuovo in campo. Mi è piaciuto il segnale della squadra.

Se gli infortuni della Lazio hanno influito? "Io penso che finiva nello stesso modo". E' chiaro che de Vrij è un grande difensore centrale e perderlo è un problema.

Comments