Il Bologna vince 1-0 in casa del Sassuolo

Adjust Comment Print

Finora abbiamo fatto pochissimo ma ci stiamo conoscendo, la squadra corre molto e con qualità: in settimana cerchiamo di rendere qualsiasi tipo di esercitazione per riprodurre quelle che saranno le reali situazioni in partita. La partita è più viva, Bucchi prova a ravvivarla ancora di più con Sensi al posto di Duncan.

Classifica interessante - "È troppo presto per fare valutazioni, il nostro primo obiettivo è quello di raggiungere velocemente una ragionevole salvezza, che si ottiene domenica dopo domenica". Destro partirà dalla panchina a causa della condizione non ottimale, quindi il tridente d'attacco sarà formato da Verdi, Palacio e Di Francesco. Ma il lieto fine arriva, nonostante il bis sfiorato da Palacio nel finale, per la gioia dei quasi 3.000 bolognesi presenti al Mapei Stadium. Ma è la squadra di casa a iniziare con il piglio giusto e con maggiore determinazione.

SASSUOLO (3-5-2): Consigli 7; Letschert 6, Cannavaro 5,5, Acerbi 6; Lirola 5,5, Missiroli 6, Magnanelli 4,5, Duncan 6 (59' Sensi 5,5), Adjapong 5,5; Berardi 6 (79' Biondini sv), Matri 5,5 (70' Falcinelli 6). Il Bologna? Si vede allo scadere con una conclusione di Verdi di sinistro deviata in corner. Un minuto dopo Donsah impegna da fuori area Consigli.

M5S, Di Maio sarà il candidato premier Grillo: "Non uscirò dai Movimento"
Poi ha parlato della paura: "Ci siamo fatti le nostre catene come dentro la caverna di Platone. Ha continuato: "Dovrete preoccuparvi quando cominceranno a parlare bene di noi".

Il Sassuolo di Bucchi cerca la seconda vittoria consecutiva contro il Bologna di Donadoni, reduce dalla bella prestazione contro l'Inter.

ESPULSO Magnanelli all'80' per doppia ammonizione. Il Bologna si gioca tutto per tutto e prova a sfruttare la superiorità numerica. E allora il Sassuolo viene punito, con Petkovic che all'89' serve Palacio, che a tu per tu con Consigli sbaglia, ma non lo fa Okwonkwo sulla ribattuta. Okwonkwo è nei paraggi e, da posizione ravvicinata, centra il bersaglio.

Il Bologna di Donadoni risponde con il 4-3-3 con Mirante in porta. Il Bologna riesce ad evitare la capitolazione ma continua a non costruire vere e proprie azioni da gol anche a causa della scarsa propensione ad interpretare un modulo inedito con dinamiche ancora tutte da studiare.

Comments