Milan ko, Fassone è una furia: 'Ecco cosa non mi è piaciuto'

Adjust Comment Print

"Non so se sia un questione di avversario di livello".

Risultato a sorpresa per il Milan, sconfitto per la seconda partita consecutiva in trasferta.

Dopo due minuti l'arbitro Valeri assegna un rigore alla Samp, ma il VAR "scagiona" Franck Kessié - il direttore di gara aveva punito un suo presunto fallo di mano - e il gioco prosegue con un corner. "Il mercato ha portato le grandi a rinforzarsi ma alla fine il divario si bilancerà". Con la Samp ha avuto pochissimi palloni da giocare e molto isolamento in cui frustrarsi. "Io arrivo carico e motivato, penso che anche la squadra sia con me". La Sampdoria va in paradiso, il Milan è di nuovo all'inferno: d'accordo che è il Diavolo, ma i rossoneri vorrebbero essere in posti meno bollenti a quest'ora. Attesa e consultazioni, poi nessuna assegnazione: si gioca, e il primo tempo scivola via con più Samp che Milan. Siamo in crescita e può succedere, ma dobbiamo reagire e continuare a lavorare perché siamo un gruppo di qualità. Lo vedo sereno. Le valutazioni vengono fatte in base a quanto è stato pagato e le aspettative sono alte ma lui è giovane e ha bisogno di adattarsi. Avere tanta scelta non è uno svantaggio, ma lo diventa se si cambia sempre, ritardando di fornire un'identità alla squadra.

Aggredisce e palpeggia donna a Milano, convalidato arresto 31enne
Quanto è bastato per farlo cadere in trappola: una volta arrivato in Via Fatebenefratelli, è stato ammanettato. Su di lui pendeva un mandato di arresto europeo per una violenza sessuale commessa in Spagna .

Pranzo indigesto quello di Marassi per il Milan. Ci aspettavamo degli ostacoli e ci aspettavamo che i primi sei mesi sarebbero stati più ostici, i giocatori sono nuovi, siamo preparati a questi ostacoli, la seconda parte del cammino in teoria sarà più semplice. Nessun cambio nell'intervallo e ripresa che vede il Milan crescere complice anche un fisiologico calo del ritmo da parte dei blucerchiati. Ci prova spesso Duvan Zapata a portare in vantaggio i suoi, in particolare in un'occasione trova solamente il piede di Cristian Zapata a negargli la gioia del gol, in seguito ad una sua bella progressione.

"È importante alzare l'asticella, incontreremo 10 squadre forti, il nostro futuro lo costruiremo da domani".

SAMPDORIA-MILAN 2-0 (0-0) Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni 6,5, Bereszynski 6, Silvestre 6, Ferrari 6,5, Strinic 6,5, Barreto 6,5 ( 47' st Capezzi sv), Praet 6,5 (45' st Alvarez 7), Ramirez 6,5 (38' st Verre sv), Quagliarella 6,5, Zapata D. 7,5.

Comments