Trump mostra i muscoli a Pyongyang e invia i caccia bombardieri

Adjust Comment Print

La giornata di tensioni era iniziata con una scossa sismica, epicentro in Corea del Nord, giallo che subito aveva fatto pensare a un altro esperimento nucleare simile a quello del 3 settembre, con la bomba a idrogeno.

Lo riporta l'agenzia di stampa statale nordcoreana Kcna, rendendo noto che durante la protesta sono stati letti, da esponenti locali del Partito dei Lavoratori, i testi dei più recenti messaggi di Kim Jong-Un sullo scontro con gli Usa, con numerosi attacchi personali nei confronti del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Si tratta di una dimostrazione di forza che mostra l'entità delle opzioni militari disponibili per il presidente Usa Donald Trump.

Dei bombardieri Usa B-1B Lancer, scortati da caccia, hanno volato nello spazio aereo internazionale sulle acque a est della Corea del Nord. Per la portavoce, questo sorvolo "sottolinea la serietà con cui prendiamo il comportamento sconsiderato" della Corea del Nord. Appena tre giorni prima, le Nazioni Unite avevano votato per applicare nuove sanzioni contro la Corea del Nord. La distanza che passa dall'azione alle minacce, infatti, nelle ultime ore sembra assottigliarsi sempre di più, e la possibilità di un attacco immediato agli Usa [VIDEO] non è più un ipotesi da scartare, soprattutto dopo la dichiarazione poco pacifica del ministro degli Esteri nordcoreano all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Allegri: "Vincere non è la normalità, è straordinario. Higuain? Si sbloccherà"
Massimiliano Allegri nella classica conferenza stampa della vigilia ha subito evidenziato il valore della squadra di Mihajlovic . Quindi ha una rosa che quest'anno puo' ambire ad arrivare nelle prime sei posizioni e andare in Europa".

Il ministro di Kim, Ri, continua il suo discorso affermando che il presidente americano non realizzerà ciò che afferma, e comunque Pyongyang è pronta ad andare oltre le sue parole. "Anche Trump è in missione suicida", ha proseguito, e "se dovesse succedere qualcosa al nostro popolo le conseguenze saranno oltre ogni aspettativa".

Poi è stata la volta di Stevie Wonder che ha interrotto un concerto sabato sera a New York per mettersi in ginocchio "per l'America" e per "il futuro del mondo". Rassicurando il 'resto' dell'Assemblea, Ri ha aggiunto che Pyongyang "non ha intenzione di usare armi contro i Paesi che non si uniscono agli Usa".

Comments