Terremoto, Pirozzi (sindaco Amatrice): "Su donazioni via sms tradita volontà dei cittadini"

Adjust Comment Print

Il Dipartimento della Protezione Civile, rispetto all'utilizzo delle donazioni raccolte attraverso il numero solidale 45500, sottolinea che nessun euro donato dagli italiani è "sparito". E ancora adeguamento e miglioramento della ex strada statale 238, la Valdaso, e costruzione di sette elisuperfici anche per volo notturno destinate agli interventi di protezione civile e sanitari.

La Protezione Civile fa sapere che i soldi non sono spariti e ribadisce che "tutte le scelte di ripartizione delle opere sono state assunte con il consenso del Comitato dei Sindaci dove sono rappresentate tutte le amministrazioni dell'area del cratere. Le donazioni raccolte grazie alla generosità degli italiani sono confluite nella contabilità speciale del Commissario straordinario alla ricostruzione dopo l'approvazione dei progetti proposti dalle Regioni d'intesa con i territori colpiti".

"Io penso che tutte le persone che hanno versato due euro con gli sms l'abbiano fatto per Amatrice, per Norcia, per Arquata...per tutti quei comuni che il 24 agosto hanno subito il dramma".

Читайте также: Atalanta, la conferenza stampa di Gian Piero Gasperini

Gli enti governativi vagheggiano anche l'ipotesi di speculazioni elettorali, senza fare collegamenti diretti ma riferendosi forse, ai rumors, più volte smentiti, che vedrebbero Pirozzi correre per il ruolo di presidente della Regione Lazio nel futuro. Allo stato non ne abbiamo alcuna da formulare. E dire che il cratere è stato allargato già a cani e porci. Sicuramente gli italiani non sono come li dipinge il patriota Pirozzi impegnato a sobillare una guerra tra terremotati. "Questo comitato dei saggi doveva garantire e invece...". Una dichiarazione che ha riacceso alcune vecchie polemiche sulla gestione dei fondi per la ricostruzione. "Si tratta di 308.028,38 euro destinati alla ricostruzione dell'Ospedale 'Francesco Grifoni', di 48.165,92 euro destinati alla ricostruzione dell'Istituto Alberghiero, insieme agli 850.000 euro, sempre devoluti per l'Alberghiero, donati dalla catena di ristorazione giapponese Saizeriya". La Procura di Rieti avrebbe avviato un'indagine per verificare la correttezza della raccolta di 33 milioni con gli sms solidali da 2 euro, dopo il terremoto del 24 agosto 2016, e dell'assegnazione dei fondi.

Le parole di Pirozzi sono state corroborate da quelle del Sindaco di Accumoli, Stefano Petrucci che a Tgcom24 ha affermato: "Sappiamo che c'è stata una commissione che doveva avere il compito della distribuzione dei fondi per i comuni più compiti come Arquata del Tronto, Accumoli e Amatrice" ma "noi non siamo stati avvisati".

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Comments