Iraq, Turchia e Iran dopo referendum indipendenza Kurdistan, a Radio3Mondo

Adjust Comment Print

Il referendum sull'indipendenza del Kurdistan iracheno si tiene oggi, come era da programma. "Non accetteremo il risultato del referendum, né che ci siano dei risultati - ha sottolineato il capo del governo di Baghdad -".

Nel testo, che vuole attestare e affermare il pluralismo etnico, religioso e culturale della società curda, l'articolo 2 promette anche autonomia e decentramento amministrativo nelle aree della regione in cui turkmeni, yazidi e cristiani caldei, assiri, siri e armeni hanno il loro radicamento storico.

Davanti alle reazioni ostili di Turchia e Iran, Paesi anch'essi abitati da ingenti minoranze curde, Barzani ha inoltre ricordato come questo voto non abbia ripercussione alcuna fuori dai confini iracheni, e che non è intenzione del KRG instillare una rivolta etnica regionale. Scritto il 26 settembre 2017 alle 6:00.

Читайте также: Trump mostra i muscoli a Pyongyang e invia i caccia bombardieri

Gli Stati Uniti e l'Ue hanno chiesto al presidente uscente della regione autonoma del Kurdistan, Masoud Barzani, e ai leader curdi di rimandare il referendum sull'indipendenza di almeno tre anni per tutelare l'integrità del paese.

Barzani ha voluto mostrare un volto moderato, dichiarando di voler "rapporti eccellenti con i paesi vicini", ma ha anche voluto ribadire la scelta nazionalista. "Perché il popolo curdo deve esprimere la sua volontà senza problemi e allo stesso tempo mantenere la sicurezza". Secondo varie fonti l'affluenza alle urne è stata del 76%. L'esercito turco sta conducendo manovre militari lungo il confine. La Corte Suprema irachena ha definito illegale la consultazione. Il timore è che, scampato il pericolo Isis, la nuova minaccia "curda" possa precludere il futuro dei cristiani della piana.

I curdi sono il quarto gruppo etnico più grande del Medio Oriente. Solo in Iraq, rappresentano il 20% della popolazione e sono per lo più musulmani sunniti. - rmc_official: #RMCNEWS #Iraq, primi risultati del referendum sull'indipendenza del territorio curdo: il 93% ha votato 'sì'.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Comments