Napoli, Mertens: "Ci teniamo alla Champions, gol e vittoria dedicata a Milik"

Adjust Comment Print

"Nainggolan è un giocatore forte che fa la differenza". Questa è una città bellissima se impari a conoscere i posti belli, bisogna viverla in questo modo. Finisce 3-1 ma il punteggio avrebbe potuto essere anche più rotondo per gli azzurri.

"La Juventus non è l'unica squadra da battere".

L'infortunio di Milik è stato l'ennesimo fulmine a ciel sereno in casa Napoli. Mi piace il mare, il caffè, tutto. Io gioco al Napoli e penso al Napoli.

Marsiglia. Attacco alla stazione Saint-Charles. 2 morti. Ucciso l'aggressore
L'ipotesi di " omicidio a scopo terroristico, tentato omicidio di pubblico ufficiale, associazione per delinquere ". Un uomo ha aggredito alcuni passanti a Marsiglia , nel primo pomeriggio di domenica 1 ottobre.

Le due formazioni sono piazzate sul terreno di gioco in maniera speculare, ma il Napoli, aiutato dalla difesa come sempre molto alta, che copre quasi fino alla linea del centrocampo, tiene costantemente schiacciati gli avversari e non consente loro praticamente mai di avvicinarsi all'area di rigore. Reina e Hamsik? Pepe sta molto bene qua, mi ha fatto piacere che sia rimasto, per noi è importante, è un personaggio. "Marek è un leader e noi abbiamo tanto bisogno di lui". "Sì, ma io sono qui per giocare e per aiutare il gruppo". Siamo tutti lì per lui. Una vittoria in cui ancora una volta a prendersi la scena è stato il tridente dei piccoletti formato da Insigne, Mertens e Callejon.

IL PARAGONE CON MARADONA "Se ho visto il gol di Maradona con la Lazio?". Non c'era molto da pensare. "La Roma è una grande squadra. Non è neanche giusto che un presidente paghi un milione di euro all'anno un calciatore per poi averlo poche settimane a disposizione nella propria squadra".

Comments