Italia, Ventura: "Il nostro imperativo è vincere"

Adjust Comment Print

VERDI - "L'Italia ha sempre l'obbligo di vincere". Siamo in una buona condizione, sicuramente migliore rispetto a settembre. Non c'è chiusura definitiva per nessuno ma Zaza è fuori dal giro da un po'.

Una targa lì dove nacque il Bologna - "Questa squadra rappresenta una parte importante della storia della città, ed è per questo che siamo molto contenti che il Comune abbia accettato di apporre una targa celebrativa dove sorgevano via Spaderie e il bar in cui venne fondato il club". Ventura non sembra credere ai propri occhi e, pur non perdere il suo aplomb, replica... Qualcuno parla di dimissioni in caso di sconfitta con la Macedonia dopo le feroci critiche settembrine: "Forse non lo sapete, ma siamo già ai playoff praticamente".

Il Nobel per la fisica 2017 cavalca le onde gravitazionali
A Virgo contributi essenziali, messi in comune con LIGO , sono venuti da Adalberto Giazotto . Weiss è nato in Germania, ha 85 anni e insegna Fisica al MIT, in Massachussets.

Insieme al tecnico, in conferenza stampa c'era anche Giorgio Chiellini. Continuo a non capire la mancata convocazione di Jorginho, non ci sono De Rossi e Verratti, che senso ha chiamare Barella o un Gagliardini che non gioca nemmeno nell'Inter? Un punto è lobiettivo minimo della Nazionale che, tra domani sera contro la Macedonia e lunedì prossimo contro lAlbania, dovrà centrare la qualificazione aritmetica alla competizione iridata. "Queste sono partite da vincere a tutti i costi, devi avere un centrocampista forte e di personalità come Jorginho". Critiche? Abbiamo perso con la Spagna, una delle più grandi realtà del calcio moderno.

Comments