Spinaci e taleggio pericolosi, lotti ritirati dai supermercati

Adjust Comment Print

Per quanto riguarda il taleggio, Esselunga ha esortato tutti i consumatori, che hanno acquistato il formaggio Dop Carozzi tra il 7 e il 28/9, a non mangiarlo e riportarlo al punto vendita dove è stato acquistato. A spingere Esselunga ad applicare il protocollo e diffondere l'avviso di richiamo è stata invece la presenza del batterio Listeria monocytogenes nel lotto numero 4973, distribuito in forma intera sfusa con incarto protettivo e prodotto nello stabilimento di Barzio (località Prato Buscante), in provincia di Lecco. Ma in caso di soggetti immunodepressi o di particolari categorie di persone (come le donne in gravidanza) la listeriosi può essere molto pericolosa: le infezioni contratte in gravidanza possono infatti comportare serie conseguenze sul feto, fino alla morte.

Il batterio può provocare la listeriosi, un'infezione generalmente dovuta all'ingestione di cibo contaminato. La catena di supermercati lo ha reso noto sul suo sito internet, spiegando che ha far scattare il ritiro è stata la presenza nel formaggio di Listeria monoctygenes, un batterio nocivo per la salute. Negli adulti che hanno carenze del sistema immunitario, l'infezione può causare poi meningiti, encefaliti e gravi setticemie. Ma intanto il lotto del prodotto sospetto, messo in commercio dalla nota azienda Bonduelle, è stato ritirato dal mercato. "La mandragora - spiega la guida pubblicata sul sito dello stesso ministero della Salute - contiene degli alcaloidi con azione anticolinergica, che causano agitazione, allucinazioni e, nei casi più gravi, convulsioni e coma". Erano arrivati in ospedale nella notte tra sabato e domenica scorsi, con sintomi di un'intossicazione alimentare. I sintomi comunque si presentano nel giro di qualche ora e finiscono altrettanto velocemente.

Montella ha la fiducia del Milan (almeno fino al prossimo derby)
Abbiamo giocato alla pari, dobbiamo arrivare a far diventare questa partita uno scontro diretto anche nella classifica. Il nostro auspicio è che i calciatori possano crescere rapidamente.

Il Centro Antiveleni ha indirizzato i sanitari verso la causa dei malesseri, compatibili con la contaminazione negli spinaci, mangiati la sera a cena, di foglie di mandragora, erba che può infestare i campi delle coltivazioni di vegetali commestibili.

Comments