Ferrari, Vettel: Tutto secondo i programmi, ma dobbiamo migliorare sul bagnato

Adjust Comment Print

Cè da esorcizzare in casa Ferrari la sfortuna che ha colpito il Cavallino nelle ultime uscite.

Visti i guai a ripetizione di Singapore, le rotture di Sepang e i dubbi di Suzuka, un gruppo di tifosi ha riunito in una fake news tutta la squadra corse facendo un fotomontaggio in cui si vede il team in un noto santuario in cui, si vede, la rossa ha bisogno di bagnarsi per ritrovare la condizione di forma. I problemi della Malesia, al momento, sembrano essere solo un bruto ricordo; la SF70H del tedesco ha dimostrato di poter dire la propria sia con la gomma Supersoft, la più prestazionale, con la Soft: un dato incoraggiante soprattutto in ottica passo gara quando sarò chiamata ad usare entrambe le mescole per cercare di accorciare la distanza che lo separa da Lewis Hamilton, al quale Vettel deve recuperare 34 punti. Alle sue spalle il rivale per il Mondiale Hamilton.

Montella ha la fiducia del Milan (almeno fino al prossimo derby)
Abbiamo giocato alla pari, dobbiamo arrivare a far diventare questa partita uno scontro diretto anche nella classifica. Il nostro auspicio è che i calciatori possano crescere rapidamente.

Il copione della mattina di Suzuka ha confermato una Ferrari capace (anche con Raikkonen) di completare una mini-simulazione di gara su tempi più veloci di circa un secondo rispetto alle due Mercedes. "A prescindere dal meteo di domani, spero che potremo dimostrare il nostro potenziale". Certo non mi aspetto una macchina totalmente diversa, mi aspetto che sia diversa la prestazione, lo scopriremo in pista. Io ho la macchina più forte?

Sul circuito di Suzuka, caratterizzato da curve veloci e molto impegnativo per gomme, le Mercedes hanno dominato negli ultimi tre anni ma, sottolinea Toto Wolff, "bisogna dimenticarsi del passato con le auto e gli pneumatici del 2017". E per il sabato la situazione potrebbe rimanere la stessa (domenica invece ci dovrebbe essere sereno). Il primo appuntamento - espresso in orario italiano - sarà dunque già alle ore 3.00 di oggi, venerdì 6 ottobre, per la FP1; poi dalle ore 7.00 ecco la FP2: ricordiamo che entrambe le sessioni avranno la durata di 90 minuti, in Giappone saranno rispettivamente le ore 10.00 e 14.00. La speranza é che questo non avvenga anche grazie magari ad una Red Bull in palla.

Comments