Italia, Ventura: "Solo 5 ore per prepararci. Vinciamo per il ranking"

Adjust Comment Print

Un chiarimento che arriva alla vigilia della partenza per l'Albania, dove lunedì l'Italia dovrà conquistare almeno un punto per avere la certezza di accedere agli spareggi di qualificazione ai Mondiali.

"Il secondo tempo è stato deludente".

Cosa si siano detti è rimasto confinato tra le pareti degli spogliatoi, ma è certo che c'è stato un generale invito a una maggiore attenzione in campo, per onorare la maglia della Nazionale.

Il primo tempo porta in dote qualche occasione per gli azzurri: ottimo lo scambio Immobile-Insigne che porta quest'ultimo solo davanti a Dimitrievski, ma il suo tocco sotto è fuori misura.

Sul capitolo infortuni, con molti dei convocati costretti in infermeria, Ventura si è detto tranquillo, rassicurando che la squadra "la sta vivendo come sempre: contro Israele c'era l'obbligo di vincere, quest'obbligo c'è sempre, anche nelle amichevoli, e non è cambiato molto".

Meteo, arrivano freddo e temporali: temperature in calo di 5°
Ci sarà un calo termico a partire da sabato 7 ottobre , con valori notturni che sfioreranno cifre sotto i 9° al Nord . Possibili nuovi impulsi instabili moderati per lunedì, soprattutto sul medio Adriatico e al Sud con altri rovesci.

Più realistico e autocritico il commento di Chiellini, autore della rete azzurra, che ai microfoni della Rai non ha accampato scuse: 'Bisognava stare più attenti. "Ha tolto un po' di entusiasmo", conclude il difensore. Nessuna sfiducia nei risultati: "Negli ultimi sei minuti Bonucci è andato a fare la punta centrale perché c'era voglia di fare risultati". Vero che il centrocampista dell'Inter non ci mette proprio personalità. Dobbiamo guadagnarci gli applausi'. "A livello numerico abbiamo fatto abbastanza: 11 partite, 8 vittorie 2 pareggi e un ko". Nella ripresa gli Azzurri si ripresentano in campo con Daniele Rugani al posto del compagno di club nella Juventus Andrea Barzagli, poi entrano Federico Bernardeschi e Bryan Cristante al posto di Simone Verdi e Roberto Gagliardini.

Per gli avversari ha parlato il capitano, il genoano Goran Pandev: "Noi abbiamo difeso bene e abbiamo sfruttato un contropiede e abbiamo fatto gol".

Venerdì sera allo stadio Olimpico di Torino andrà in scena Italia-Macedonia, penultima giornata di qualificazioni in vista della Coppa del Mondo.

L'Italia ha quindi confermato il suo più grande problema: la mancanza di gioco, aggravata dall'assenza di alcuni titolari e da un atteggiamento non all'altezza della partita che gli stessi giocatori giocatori, compreso Buffon, hanno notato dalla sconfitta contro la Spagna in poi.

Comments