Lo squalo si prende il Lombardia

Adjust Comment Print

Non poteva concludere in modo migliore una stagione piena di soddisfazioni.

La discesa da San Fermo è una passerella per lo squalo che lungo due ali di folla ha tagliato il traguardo di piazza Cavour a braccia alzate. Una vittoria più bella, quella di oggi, perché partire da favorito non è mai facile e ottenere il massimo nel proprio Paese ha sempre un sapore speciale. Sono rimasto concentrato sull'obiettivo odierno e la mia squadra ha veramente fatto un bel lavoro. Un saliscendi, scalata ruvide difficili, quasi impossibili. Per quanto riguarda i colombiani ci sarà Chavez della Orica Scott, vincitore lo scorso anno davanti a Diego Rosa (Sky). Grande paura per il belga De Plus, caduto nella discesa del Sormano e volato in una scarpata: qualche botta ma nulla di grave.

Uno straordinario Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) conquista la 111esima edizione del Giro di Lombardia. Nibali resta solo con accanto Visconti, un gregario di gran lusso pronto a sacrificarsi per il suo capitano. Forcing di Vuillermoz e Quintana, reazione di Nibali e Uran, subito dietro Bernal. Nibali scatta ripetutamente, stacca Pinot, metro per metro, secondo per secondo la sua pedalata è irresistibile. Ma con il Nibali visto oggi ci sarebbe stato poco da fare. Alle sue spalle Alaphilippe a 32 secondi, quindi Moscon che chiude terzo regolando un gruppetto in volata con Pozzovivo e Fabio Aru.

Liceo Virgilio di Roma, crolla parte del solaio
Sul posto i Carabinieri e i Vigili Fuoco per capire cause e verificare stabilità. Crolla il tetto del liceo classico Virgilio di Roma , in via Giulia.

Una vittoria dal sapore speciale per il ciclista messinese, la seconda nella Classica d'autunno dopo il trionfo ottenuto soltanto due anni fa, nel 2015.

Abbiamo parlato più volte del sistema efficace per "misurare" il recupero atletico messo a punto con SuperOp. Ho sentito che sta bene.

Sull'esultanza: "Ho indicato '5-0' per la cinquantesima vittoria, è stata bello festeggiarla così". Il pubblico urlava il mio nome.

Comments