De Magistris fa lo sciopero della fame a favore dello Ius Soli

Adjust Comment Print

Secondo un sondaggio Ipsos, del 25 giugno 2017 dal Corriere della Sera, il 54% dei cittadini italiani è contrario allo ius soli temperato mentre per lo ius soli culturae il 51% è d'accordo, mentre nel 2011 il 71% era a favore.

Anche la Sardegna sta dando il suo contributo nella staffetta dei digiunatori per l'approvazione in Parlamento dello 'Ius soli', che prevede il riconoscimento del diritto alla cittadinanza per i bambini stranieri nati in Italia.

Matuidi: "Lazio? Partita bella e difficile. In casa siamo più forti"
Su Buffon nella lista del pallone d'oro 2018: "Spero che Gigi riesca a piazzarsi sul podio, perché è reduce da una grande stagione".

Recentemente l'Istat ha diffuso i dati sulla concessione della cittadinanza agli stranieri: solo nel 2016 sono stati consegnati 184.638 documenti italiani e tra questi il 41% è costituito da ragazzi e bambini con meno di 20 anni, che hanno ottenuto la cittadinanza tramite genitori naturalizzati italiani o dopo averla richiesta al compimento dei 18 anni. Il professore di lettere Francesco Baio si è posto a favore dello ius soli:"Essendo un allenatore di calcio conosco le difficoltà che incontrano i ragazzi senza cittadinanza italiana poiché, per potersi iscrivere e giocare, devono firmare documenti che richiedono un tempo di attesa esagerato".

Intanto, alla manifestazione di domani "Cittadinanza day" in piazza del Nettuno arriva l'adesione di Legacoop Bologna, "per la sua coerenza con i valori democratici e inclusivi, che stanno alla base dell'idea cooperativa- spiega la presidente Rita Ghedini su Facebook- l'approvazione della riforma e' un atto doveroso di civilta', che non puo' sottostare a calcoli elettoralistici". Sono circa 200 le persone che digiuneranno nella giornata di oggi. Si chiede una soluzione a un problema che c'è da anni.

Comments