Ophelia punta verso l'Europa e adesso fa paura

Adjust Comment Print

Secondo le stime, del Centro nazionale uragani Usa che sta monitorando l'#Uragano, Ophelia dovrebbe abbattersi e stazionare su tutta l'Europa.

E se non bastasse, da ciclone tropicale si è trasformato in Uragano di categoria 1. La Spagna finora è stata raggiunta da due tempeste tropicali: una nel 1842 e l'altra nel 2005, dall'uragano Vince, che si placò però subito prima. Gli ultimi record furono registrati, infatti, nel 1878, 1886 e 1893.

L'uragano di categoria 1 Ophelia, si trova al momento nelle vicinanze delle Isole Azzorre, ma sta viaggiando in direzione Europa, e con buona probabilità lambirà Spagna, Francia e si dirigerà verso il Regno Unito nei prossimi giorni.

Ophelia a sud Ovest delle Azzorre è insolita perché si è formata più a nord della media, dunque 'sfugge' ai venti medi orientali che l'avrebbero portata verso i Caraibi.

Milan, Romagnoli: "Derby da vincere e spero di segnare ancora"
La Roma ha già vinto con noi purtroppo, l'Inter è un derby e la Juve è la squadra che comanda la Serie A da 7 anni. Suso? È fenomenale, in allenamento è sempre molto complicato marcarlo. "Meglio averlo dalla nostra che contro".

Su gran parte d'Europa e d'Italia Ophelia avrà il modo indirettamente di contribuire ad alimentare la robustezza del potente anticiclone, attraverso il richiamo di masse d'aria calde dall'entroterra nord-africano.

Ophelia, secondo gli studiosi, dovrebbe essere il più forte uragano più orientale mai verificatosi ad ottobre dal 2009.

Ophelia, sempre che la traiettoria non subisca variazioni, perderà progressivamente potenza nel suo cammino verso nord e, prima di raggiungere l'Irlanda, verrà declassata a perturbazione extra-tropicale portando venti e mareggiate. "Attenzione alle marcate escursioni termiche con la notte, quando le temperature minime potranno comunque scendere sotto i 12-13 gradi sulle aree interne specie del Centronord".

Comments