Pensioni, Boeri: "Inps rispetterà tempi su Ape social"

Adjust Comment Print

Gli adeguamenti, però, devono essere disposti con un apposito decreto, e non possono aver luogo se sono stati registrati dei decrementi nella speranza di vita media. Le altre tematiche da definire riguardano l'agevolazione e l'incentivazione della previdenza integrativa, parificando la possibilità di accedervi per il settore pubblico e quello privato, la cancellazione del paletto sull'importo dell'assegno per chi si trova nel sistema contributivo, si dovrebbe togliere il vincolo di una volta e mezzo l'assegno sociale per chi va in pensione a 66 anni e 7 mesi e diminuirlo da 2,8 a 1,5 per chi invece può uscire dal lavoro a 63 e 7 mesi, altra misura su cui i sindacati insistono è quella di riconoscere ai fini previdenziale il lavoro di cura e di concedere uno sconto di un anno per ciascun figlio, più altre agevolazioni per la cura dei disabili. Spetta ai lavoratori pubblici e privati con almeno 63 anni di età purché siano disoccupati che hanno esaurito gli ammortizzatori da almeno tre mesi; soggetti che assistono il coniuge o un parente di primo grado convivente con handicap grave; invalidi civili con un grado di invalidità pari o superiore al 74%; dipendenti che svolgono da almeno sei anni in via continuativa un lavoro particolarmente difficoltoso o rischioso (tra i quali operai edili, operatori ecologici, facchini, insegnanti di scuola dell'infanzia, infermieri organizzati su turni). Le prime 3 categorie accedono all'Ape sociale con 30 anni di contributi, gli addetti a lavori faticosi e rischiosi con 36 anni di contributi. Insomma è arrivato il momento di intervenire e i sindacati, sempre in prima fila per difendere i diritti dei cittadini e dei lavoratori, sono pronti alla mobilitazione per dimostrare che le cose possono essere cambiate con le giuste risorse e con l'opportuna volontà da parte delle istituzioni che hanno gli strumenti per poter intervenire in maniera decisa e determinante.

Di aumento dei fondi disponibili e di proroga si parla anche in merito alla pensione anticipata per i lavoratori precoci, o pensione anticipata quota 41.

Thor: Ragnarok, Matt Damon irrompe in studio durante l'intervista di Chris Hemsworth
Ieri, giorno di Premiere per i Marvel Studios , è avvenuta l'anteprima di Thor Ragnarok diretto da Taika Waititi . Ho riso talmente tanto, forse anche in maniera inappropiata, a ogni singola scena nella quale c'è Jeff Goldblum .

Oltre il 70% dei potenziali beneficiari si sono visti respingere le domande.

Per approfondimenti, vedi: Ape rosa social. Secondo quanto riporta Adnkronos, infatti, l'Istituto presieduto da Boeri ha già inviato il testo della circolare al ministero del Lavoro per la sua validazione, che è arrivata ieri. Chi ha maturato i contributi previdenziali richiesti per usufruire dell'indennità, potrà conoscerne a breve l'esito. E proprio in questa seconda tranche saranno erogate le maggiorazioni sociali come la 14esima mensilità e l'integrazione al minimo.

Comments