Pensioni e occupazione: i sindacati presidiano le Prefetture dell'Isola

Adjust Comment Print

Cambiare le pensioni, dare lavoro ai giovani, difendere l'occupazione, garantire a tutti una sanità efficiente, e rinnovare i contratti a partire da quelli pubblici: sono state le richieste di Cgil, Cisl e Uil al Governo. Necessario, infine dotarsi di una legge di bilancio che voglia avere il carattere dell'equità e delle sviluppo e che deve tenere conto di tali richieste che il sindacato unitario ha avanzato ai tavoli di confronto.

La manifestazione si e' svolta a Bologna, davanti alla Prefettura, con la partecipazione dei segretari regionali e bolognesi: Luigi Giove e Maurizio Lunghi (Cgil), Giorgio Graziani e Danilo Francesconi (Cisl) e Giuliano Zignani (Uil).

Si sono svolti questa mattina a Campobasso e Isernia, in concomitanza con iniziative simili in tutte le città d'Italia, i presìdi organizzati davanti alle prefetture da Cgil, Cisl e Uil per sostenere le proposte unitarie dei sindacati sulla legge di bilancio nazionale.

Milan, Romagnoli: "Derby da vincere e spero di segnare ancora"
La Roma ha già vinto con noi purtroppo, l'Inter è un derby e la Juve è la squadra che comanda la Serie A da 7 anni. Suso? È fenomenale, in allenamento è sempre molto complicato marcarlo. "Meglio averlo dalla nostra che contro".

Va favorita, inoltre, l'occupazione giovanile: "Basta con la politica degli spot e dei bonus - ha dichiarato Waletr Palvarini della Cgil a margine dell'incontro- Servono solo per recuperare consenso". Hanno timore di dover lavorare fino ad età avanzata a causa dei cosiddetti "buchi contributivi", cioè dei numerosi periodi che nella vita di un lavoratore precario rimangono scoperti dal punto di vista previdenziale e dunque non sono conteggiabili ai fini del raggiungimento della pensione.

Nell'attuale contesto economico che comporta processi di ristrutturazione fortemente innovativi, le organizzazioni sindacali ritengono non rinunciabile la difesa di adeguati strumenti di ammortizzazione sociale, soprattutto per le categorie a rischio di esclusione dal mercato del lavoro.

Sul tavolo anche il rinnovo dei contratti pubblici ad interventi a sostegno della sanità pubblica.

Comments