Cagliari, Rastelli difende i suoi giocatori

Adjust Comment Print

All'8' del primo tempo il Genoa passa in vantaggio con Galabinov che, servito da Taarabt, supera con un destro dall'interno dell'area. Il Genoa aziona la fotocopiatrice, riproducendo l'azione del goal per ben due volte ma il sinistro di Galabinov si perde sul fondo la prima volta e tra le braccia di Cragno la seconda; nel Cagliari la tensione si fa sentire, squadra e allenatore si giocano tanto in questo avvio di stagione quantomeno discontinuo e la manovra ne risente. Ho visto una squadra disunita nel primo tempo.

L'allenatore dei sardi Massimo Rastelli nell'intervista del dopo partita ai microfoni di Premium Sport ha analizzato la sconfitta dei suoi: "Abbiamo approcciato la gara in un modo sbagliato che nessuno si aspettava".

Terza sconfitta consecutiva in casa e quarta in totale per il Cagliari, che non riesce a mettere fine alle sue sofferenze neanche quando mette a segno due goal; prima vittoria invece per il Genoa, sospiro di sollievo per Jurić e tante note positive soprattutto in avanti anche senza Pellegri e Lapadula. Non succede, anzi il Genoa centra anche un palo con Laxalt.

MotoGP, Dovizioso: "Siamo in ottima condizione. Proveremo a vincere"
Il tracciato giapponese penso si adatti al mio stile di guida, quindi possiamo provare nuovamente a fare bene. Di punti ce ne sono tanti, quindi bisogna attaccare, ma con tranquillità, non mancano una o due gare ".

Cagliari: (4-3-1-2): Cragno (min. 64 Rafael); Van der Wiel (min. 46 Faragò), Romagna, Pisacane, Padoin; Barella, Cigarini, Ionita (min. 76 Sau); Joao Pedro; Pavoletti, Farias. All.

Genoa (3-5-2): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Rigoni L., Veloso, Bertolacci, Laxalt; Galabinov, Taarabt.

ARBITRO: Massa di Imperia (ITA). Nel st 3' Pavoletti, 30' Rigoni, 34' Joao Pedro su rigore. Ammoniti: Barella per gioco falloso, Pavoletti per proteste.

Comments