La casa brucia: donna muore lanciandosi nel vuoto

Adjust Comment Print

Ancora non si conoscono le cause dell'incendio. Ma la poveretta, non ce l'ha fatta a reggersi, ed caduta da basso rimanendo uccisa. La vittima è una 57enne di origini russe, che si è appunto lanciata dalla finestra per sfuggire all'incendio. La donna avrebbe scavalcato una ringhiera e sarebbe scivolata. Sul posto il personale sanitario del 118, le forze dell'ordine e ovviamente i vigili del fuoco che hanno spento l'incendio. Un altro inquilino dello stabile, un uomo di 50 anni ha subito un forte trauma a seguito del crollo del solaio.

Dl fisco,rottamazione cartelle fino 30/9
Una successiva comunicazione entro il 30 giugno servirà per dare la possibilità al debitore di aderire alla definizione agevolata. Gli incarichi per generali e ammiragli potranno durare al massimo tre anni e non potranno essere prorogati o rinnovati.

Tre persone, rimaste intossicate dai fumi, sono state ricoverate in ospedale ma le loro condizioni non sono gravi. Inutili i soccorsi per la donna, che è deceduta nell'impatto al suolo. Ancora da accertare le cause del rogo, intanto la palazzina è stata sgomberata e al momento è negato l'accesso ai 15 nuclei famigliari che la abitano. I Vigili del fuoco, data l'esiguità dello spazio nel vicolo dove lo stabile è situato, hanno dovuto effettuare il proprio intervento da un palazzo vicino. In attesa delle verifiche di agibilità, i residenti sono stati evacuati e gli è stato impedito di rientrare negli edifici.

Comments