Berlusconi contro Sorrentino "Il suo film sembra un'aggressione"

Adjust Comment Print

Così l'ex premier Silvio Berlusconi commenta lo scatto dal set del prossimo film del regista napoletano, in cui si vede Toni Servillo nei panni del Cavaliere. Lo ha fatto nel corso di una conferenza stampa sul referendum lombardo-veneto sull'autonomia, in risposta a quanti gli hanno chiesto se si riconoscesse nell'immagine di Toni Servillo, che lo interpreterà. Vorrei provare a descrivere questo personaggio complesso. "Mi sono giunte strane voci, spero che non sia un'aggressione politica nei miei confronti".

Manchester City-Napoli, i Convocati di Sarri: tutti presenti
Ho visto roba importante del City , non ho visto tante partite del City perché non mi volevo rovinare altre serate. Vogliamo applicazione difensiva, vorrei undici facce di cazzo che pensano di poter palleggiare col City .

"Per me, un film è scoprire un mistero. Spiace che per un arrampicatore sociale come Tarantini sia stato scelto, almeno sembra, un sex symbol come Scamarcio, che alla fine rivaluterà, anche agli occhi dei giovani, una persona veramente poco esemplare". "Ma studiandolo, ho capito che è molto più complesso", ha detto recentemente il regista in un'intervista alla Bbc riferendosi al film in lavorazione. Sono interessato all'uomo che sta dietro il politico. "Sono abituato a vedere il potere dappertutto: il film non è solo su Berlusconi".

Comments